Recensione Samsung Galaxy S9: tutti i pro e i contro

News
16/03/2018 Alessandra Basile 2637

Dopo l'anteprima di Barcellona a MWC, la voglia di provare il nuovo Samsung Galaxy S9 era tanta e le attese altissime. Una fotocamera a 360 gradi, un reparto audio di qualità e l'esperienza multimediale completa sono sicuramente gli assi nella manica del nuovo top di gamma Samsung. Scopri tutto nella mia recensione.


Che Samsung Galaxy S9 avrebbe fatto parlare molto di sé nelle settimane, anzi nei mesi successivi al Mobile World Congress di Barcellona era più che prevedibile. In quanto unico grande lancio della più importante fiera del settore smartphone a livello mondiale, ha catalizzato tutta l'attenzione di media e pubblico. Lo testimonia il fatto che già tre ore prima dell'inizio della presentazione ufficiale della domenica pomeriggio centinaia di persone si sono accalcate davanti a Fira Montjuïc, creando una coda di oltre un kilometro. Tanta attesa e tante aspettative che non sono state disattese. Anch'io non vedevo l'ora di provare il nuovo top di gamma di casa Samsung e, dopo qualche giorno di utilizzo, ti racconto le mie impressioni in questa recensione di Samsung Galaxy S9 con tutti i pro e i contro. E te lo anticipo, i contro sono davvero pochi. Ne ho chiacchierato con Antonino Caffo di Panorama nel video qui sopra e di seguito ti racconto com'è stata la mia esperienza e qual è la mia opinione su Galaxy S9. Intanto, partiamo con uno sguardo alla scheda tecnica.

Samsung Galaxy S9: scheda tecnica
Il nuovo top di gamma presenta un display con diagonale da 5,8 pollici su un pannello Super AMOLED, come da buona tradizione Samsung, con risoluzione Quad HD+. Lo schermo è con formato 18:9, cioè l'Infinity display che abbiamo imparato a conoscere su Galaxy S8 l'anno scorso.
L'hardware è composto dal processore octa-core Exynos 9810, supportato da 4 GB di memoria RAM e 64 GB per la memoria interna, espandibili tramite microSD. Su quest'infrastruttura gira Android Oreo con la personalizzazione Samsung.
Il comparto fotografico è composto da una fotocamera posteriore monosensore con risoluzione da 12 MP e doppia focale che è in grado di passare in automatico da un'apertura da f/1.5 a f/2.4. La fotocamera anteriore, invece, ha una risoluzione di 8 MP. Particolarità della fotocamera principale è la possibilità di registrare video in Super Slow Motion a 960 fps.
Ultimo dettaglio: la batteria ha una capacità di 3.000 mAh.

Leggi la scheda tecnica completa di Samsung Galaxy S9 qui

Display e Design
Lo schermo e il design in generale rappresentano sicuramente uno dei grandissimi "pro" di Galaxy S9. Infatti, l'anno scorso l'introduzione dell'Infinity Display aveva già rappresentato un enorme passo avanti nel design e nell'esperienza d'uso quotidiana dello smartphone, posizionandosi probabilmente come il miglior display del 2017. Quindi perché cambiarlo? Soprattutto se consideriamo che già un anno fa rappresentava una scelta all'avanguardia che altri hanno raggiunto solo dopo diversi mesi. Ecco perché personalmente ho apprezzato molto la decisione di non operare stravolgimenti in questo senso. C'è chi ha sostenuto dopo la conferenza stampa che nulla è stato fatto rispetto l'anno scorso. Niente di più sbagliato, secondo me. I cambiamenti ci sono, ma si riscontrano usando il telefono, nella vera e propria esperienza d'utilizzo. È vero, non nego che in questi giorni in cui l'avevo tra le mani, gli amici incuriositi mi chiedevano "Ma hai preso l'S8?", ma ripeto: non trovo alcun male a confermare una soluzione assolutamente vincente.
Dopo questa premessa, come sempre proviamo a girare insieme lo smartphone. Sul lato superiore troviamo le antenne, lo slot per la microSD e per la SIM ed il microfono; sul lato destro c'è esclusivamente il pulsante di accensione e spegnimento; sul lato inferiore troviamo lo speaker stereo, la porta USB di tipo C e il jack da 3,5 mm ed infine sul lato sinistro sono posizionati sia il tasto per avviare Bixby, sia il bilanciere del volume. Uno dei pochi cambiamenti dal punto di vista del design è sulla scocca posteriore dove il sensore delle impronte è stato spostato sotto la fotocamera, a gran richiesta di tutti quelli (noi compresi) che l’anno scorso su Galaxy S8 continuavano a mettere il dito sopra la fotocamera, cercando invano il sensore biometrico.
La scocca è realizzata in alluminio serie 7000, rivestito con la protezione Gorilla Glass 5 che, ovviamente, protegge anche lo schermo da eventuali graffi. Il risultato estetico è, anche quest'anno, sicuramente convincente: un eccezionale connubio di resistenza ed eleganza. Unica pecca è che la scocca risulta un po' scivolosa, quindi ti consiglio di usare una cover per migliorare il grip. A parte questo, grazie alla diagonale non eccessiva da 5,8 pollici, ho trovato Samsung Galaxy S9 molto maneggevole. Certo, è una valutazione molto soggettiva, io ho le mani piccole e questa probabilmente è la dimensione ottimale.

Samsung Galaxy S9 – Processore e prestazioni
In questi giorni, come sempre succede con gli smartphone che provo, ho usato Samsung Galaxy S9 come telefono di lavoro. Quindi l'ho utilizzato per diverse telefonate, gestione della posta, navigazione su web, social e ovviamente la fotocamera. Non ho mai riscontrato particolari lag, anzi ho trovato la reattività dello smartphone sempre piuttosto elevata. Forse ci si poteva aspettare dal nuovo top di gamma una dotazione di 6GB di RAM anche su S9 e non solo su S9+, eppure non ne ho sentito così tanto la mancanza. Se avrò modo di provare la versione Plus, saprò dirti se la differenza è tangibile. Commento molto simile sulla batteria: anche qui viene da domandarsi se Samsung non potesse spingere un po' di più sulla capacità, ma è pur vero che nella vita di tutti i giorni non sono i numeri della scheda tecnica a dettare le regole. Io non ho avuto problemi a superare la giornata piena di utilizzo, pur sfruttandolo come ti ho raccontato poco fa.
La ricezione è tra le migliori, anche in luoghi dove altri smartphone fanno un po' più fatica ad agganciare la linea, Galaxy S9 davvero non presenta problemi.
Tema a sé da trattare nella recensione di Samsung Galaxy S9 è la sicurezza. Quest'anno Samsung ha introdotto un metodo di sblocco intelligente del dispositivo. Perché intelligente? Perché combina la scansione dell’iride con il riconoscimento facciale. Il telefono, a seconda delle condizioni di luminosità dell'ambiente, passa in automatico dall'uno all'altro in maniera fulminea. Sono rimasta davvero sorpresa notando che l'S9 si sblocca senza alcun problema anche la sera sul divano, in una stanza completamente buia con solo un po' di luce proveniente dal televisore. E non è stato un "colpo di fortuna", è sempre stato così.
La fotocamera
Prima del lancio di Barcellona, Samsung aveva promesso di presentare uno smartphone che avrebbe ridisegnato gli schemi tradizionali della fotocamera e così è stato, sia dal punto di vista hardware, sia nel software. Innanzitutto, partiamo dalla novità principale: la doppia apertura della focale. Samsung Galaxy S9 presenta un sensore con una doppia apertura: f/1.5 o f/2.4. A seconda della quantità di luce che rileva nella scena che vuoi fotografare, il telefono passa in automatico all'apertura più adeguata per quello scatto. A tutti gli effetti, emula il comportamento dell'occhio umano con la pupilla che si apre o si chiude a seconda della luce. In questo modo, anche in condizione di scarsa luminosità, sarai in grado di scattare foto brillanti. Come sempre, al termine della recensione, trovi alcuni scatti realizzati in questi giorni.
L'interfaccia della fotocamera presenta una personalizzazione Samsung molto ricca e completa. Le modalità di scatto disponibili sono diverse e permettono di divertirsi davvero con la fotocamera. La messa a fuoco selettiva è in grado di realizzare sempre un effetto bokeh ottimale con una buona profondità di campo. Presenti anche la modalità panoramica, quella dedicata al cibo e ovviamente quella manuale con la quale potrai sbizzarrirti nelle varie regolazioni. Con questa fotocamera Samsung introduce anche le Emoji AR, vale a dire le emoji personalizzate che potrai realizzare sfruttando la realtà aumentata. Sono, di fatto, la risposta alle Animoji di Apple. Creare il tuo "mini me" in versione Emoji è molto semplice: te lo mostriamo meglio nel video, in ogni caso devi semplicemente scattarti un selfie e lasciare che lo smartphone faccia tutto da solo. Non aspettarti una trasposizione fedelissima della tua immagine, devi mettere in conto un po' di fantasia, ma i risultati sono sicuramente simpatici e potrai usarli nelle app di messaggistica come WhatsApp e Telegram o condividerle sui social.
In questa recensione di Samsung Galaxy S9 non posso non parlarti anche dei video che potrai registrare con questo nuovo smartphone, perché anche a questo aspetto Samsung ha conferito grande attenzione. Infatti, è stata introdotta la possibilità di girare video in Super Slow Motion e la chicca sta proprio nel "super". Già su altri telefoni, infatti, puoi girare video al rallentatore, ma Samsung ha spostato ulteriormente l'asticella perché potrai registrare video a 960 frame per secondo. In pratica, potrai quasi freezare la scena che vuoi riprendere e ti garantisco che il risultato è davvero ottimo. Ma non c'è bisogno che mi credi sulla parola, guarda il video sopra e al termine troverai un esempio di un video girato in Super Slow Motion.

Audio
Anche il reparto audio porta Samsung Galaxy S9 ad un livello superiore. Infatti, l'azienda coreana ha montato due speaker stereo firmati AKG che sono stati posti sulla capsula auricolare, oltre che sul lato inferiore come ti ho spiegato prima. A questa scelta a livello hardware si accompagna anche la tecnologia Dolby Atmos che rende il suono molto più coinvolgente, quasi 3D. Come ti mostriamo nel video, puoi attivare e disattivare quest'opzione nelle shortcut del pannello impostazioni dello smartphone. Noterai subito una grande differenza.

Samsung Galaxy S9 – Giudizio finale
La recensione di Samsung Galaxy S9 si conclude con una promozione a pieni voti. In particolar modo, grazie alle novità introdotte, la fotocamera è diventata a tutti gli effetti l’elemento centrale del telefono. Tra la doppia apertura della focale, le emoji personalizzate e il video in super slow motion, la fotocamera sugli smartphone non è mai stata così versatile.
L'esperienza audio video è, come già siamo abituati da Samsung, ad altissimi livelli grazie alla qualità dell'Infinity Display e al nuovo comparto audio che ti ho appena descritto. Quindi, guardare video, ascoltare musica e giocare con lo smartphone ti regalerà sicuramente grandi soddisfazioni.
Tutto questo senza dimenticare la sicurezza dei tuoi dati che vengono protetti dalla doppia scansione intelligente dello smartphone. Insomma, senza troppi indugi, posso dire che sicuramente Samsung Galaxy S9 sarà uno degli smartphone migliori di quest'anno.