Recensione Philips Hue: illuminazione LED a casa da Philips Lighting

News
15/12/2017 Luca Antolini 411

Scopri come le lampadine LED, la lampada Philips Hue Go e la striscia LED Lightstrip Plus possono integrarsi in casa tua con infinite possibilità di regolazione della luce tramite il tuo smartphone.

Philips Hue
L'illuminazione LED con dispositivi smart per avere una casa domotica si sta diffondendo sempre più. Che si tratti di lampadine LED oppure lampade da tavolo, molte persone stanno scoprendo quanto possa essere comodo controllare le proprie luci via wireless oppure con un funzionale telecomando dimmer. Tutto qui? Naturalmente no. Philips Lighting, con la linea Philips Hue, offre soluzioni che integrano la funzionalità in un design di alto livelllo, con prodotti integrabili in un ecosistema che trasforma la casa in un ambiente domotico facilmente configurabile e con infinite possibilità.

Ho avuto la possibilità di provare alcuni prodotti della gamma Philips Hue per alcune settimane: un set formato da 3 lampadine LED e il dispositivo bridge; la popolare lampada Philips Hue go; la striscia LED adesiva Lightstrip Plus.
Con queste tre soluzioni ho scoperto, tra le altre cose, che è possibile donare a ogni stanza un'atmosfera inconfondibile, cambiare l'illuminazione a seconda dell'ora del giorno, creare programmi personalizzati e gestire tutto quanto dal proprio cellulare, anche fuori casa. Scopriamo insieme questi prodotti.
 
Philips Hue White and ColorPhilips Hue bridge con lampada e lampadina
La confezione di Philips Hue White and Color Ambiance contiene tre lampadine wireless LED E27 da 10W, un bridge Philips Hue e un telecomando. Per ogni singola fonte di luce è possibile scegliere colore e intensità, regolabile singolarmente o in gruppo. Il sistema è naturalmente espandibile con altre lampadine e lampade smart Philips Hue.

Il bridge Philips Hue è il centro nevralgico del sistema, fondamentale per regolare le luci e sfruttarne le proprietà smart. Permette infatti di gestire tutti i prodotti Philips Hue tramite l'apposita app disponibile per Android e iOS che consente di controllare le luci in modalità remota, anche fuori casa. Per poterlo utilizzare, dovrai collegare al modem/router di casa che utilizzi per connetterti a Internet. Il bridge è in grado di gestire fino a 50 luci e 12 accessori per ottimizzare al meglio l'illuminazione.

L'interfaccia dell'app Hue è semplice e molto fruibile: permette di accendere o spegnere le lampadine, una per una o contemporaneamente, cambiare colore, regolare la loro intensità e impostare allarmi e timer. Nel menu “Configurazione luci” dell'app Hue è possibile visualizzare lo stato delle lampadine in ogni momento e applicare le regolazioni. È inoltre possibile creare e configurare le tue “Stanze” e scegliere tra diversi set di ambientazioni luminose predefinite, oppure impostare l'accensione o lo spegnimento delle luci a un determinato orario, differente per ogni stanza se lo desideri.

Se tra le impostazioni predefinite non dovessi trovare la soluzione più adatta a te, puoi provare le applicazioni sviluppate da terze parti presenti sugli store Android e iOS e sviluppate appositamente per sfruttare al massimo le soluzioni Philips Hue (sincronizzare le luci alla musica, per esempio). Alcune di queste le potrai trovare nella sezione “App consigliate” dell'applicazione Hue.
Il sistema Philips Hue è inoltre compatibile con Apple Homekit e Google Home per controllare le luci con la tua voce.

Compiute le regolazioni desiderate, oltre al proprio smartphone è possibile usare il telecomando dimmer wireless incluso nella confezione per accendere o spegnere le luci, scegliere tra alcune impostazioni di luce predefinite e abbassare o aumentare l'intensità luminosa.
Una caratteristica molto interessante è rappresentata dalle possibilità di configurazione: tramite l'app Philips Hue è infatti possibile configurare il telecomando e abbinare gli scenari preferiti che hai già impostato.
Il telecomando si può anche facilmente trasformare in un interruttore fisso. È sufficiente fissarlo a una parete con delle viti oppure applicare del nastro adesivo sul supporto posteriore.
 
Leggi la scheda tecnica di Philips Hue White and Color

Philips Hue GoPhilips hue Go lampada da tavolo
Philips Hue Go è una lampada LED smart domotica da 6W molto versatile per la casa. Può essere collegata all'alimentazione per diffondere luce bianca o colorata, oppure - grazie alla sua batteria interna ricaricabile con 3 ore di autonomia e alle dimensioni relativamente ridotte, con 15 cm di larghezza e lunghezza e circa 8 cm di altezza, per meno di un chilogrammo di peso - puoi portarla con te per illuminare la tua attività.

La versatilità del prodotto, resistente all'umidità, si presenta anche nelle diverse possibilità di controllo. La lampada, come già accennato, è regolabile tramite il bridge Philips Hue, dispositivo che - collegato a Internet attraverso il tuo modem/router - consente di controllare l'illuminazione via smartphone anche fuori casa registrandosi a My Hue e usando l'app Philips Hue.

È possibile gestire le impostazioni anche semplicemente premendo il pulsante presente sul prodotto, scegliendo tra 7 effetti luminosi diversi: luce calda bianca, luce fredda e 5 effetti naturali dinamici (Lume di candela, Relax della domenica, Meditazione, Foresta incantata e Avventura notturna). Si può cambiare colore toccando velocemente e tenendo premuto il pulsante fino a raggiungere il colore desiderato.
È inoltre possibile programmare un livello di luminosità con aumento graduale per un risveglio più naturale. Al contrario, la sera una luce bianca calda rilassante può aiutarti a prendere sonno. Oppure, puoi programmare un timer che imposti l'accensione o lo spegnimento delle luci a un certo orario.
 

Lightstrip Plus White and Ambiance ColorPhilips Lightstrip e Hue Go
Lightstrip Plus non è una semplice striscia LED luminosa come le altre disponibili sul mercato: oltre a poter diventare una fonte di luce invisibile, se ben installata, e una lunghezza massima di 10 metri, può essere tagliata, piegata e modellata per creare effetti di luce adatti a ogni situazione. La striscia è adesiva, caratteristica che la rende facilmente applicabile in diversi modi: su mensole, armadi, tavolini, oppure mobili tv, come nella prova che ho fatto io.
Può essere modellata in qualsiasi forma, facendo aderire la parte adesiva su una superficie solida. Per il taglio, è sufficiente seguire le linee tracciate su Lightstrip Plus che indicano punti precisi. La sua potenza luminosa è notevole, pari a 1600 lumen.

Come gli altri prodotti Philips Hue di cui abbiamo parlato, anche Lightstrip Plus è dotata di funzionalità smart cui è possibile accedere grazie al bridge, all'app Philips Hue e alle app di terze parti dedicate. In questo modo puoi integrare anche questo prodotto insieme agli altri della linea Philips Hue.
Le funzionalità di Philips Hue possono anche essere direttamente integrate in alcuni prodotti ludici per un'esperienza ancora più coinvolgente. Oltre alla possibilità di sincronizzare Lightstrip Plus con musica e film - e alle regolazioni disponibili per tutta la gamma Hue, come il controllo delle luci, programmi prestabiliti, timer, ecc. - in Chariot, per esempio, videogioco disponibile per PS4, Xbox One e PC (tra le varie piattaforme), le luci Philips variano la loro intensità e colore in base a cosa avviene sullo schermo.
Philips Hue: considerazioni finali
Le tre soluzioni testate si sono rivelate essere più di un semplice sistema di illuminazione o di un accessorio che "abbellisca un po' la casa". Gli effetti e le combinazioni luminose che è possibile creare sono praticamente infinite, adattabili quindi a ogni condizione di luce e di arredo. La possibilità di controllare centralmente attraverso il proprio smartphone tutti i dispositivi connessi a bridge rende le configurazioni molto semplici, operazione ancor più facilitata dalla vasta gamma di programmi preimpostati già presenti nell'app Philips Hue oppure di terze parti.