Recensione Fujifilm Instax: Mini 70 e Mini 8 a confronto

News
09/08/2019 Alessandra Basile, Maria Antonia Frassetti 961

Abbiamo approfittato dell’arrivo delle vacanze per provare due fotocamere istantanee Fujifilm: la Instax Mini 70 e la Mini 8. Guarda il video per scoprire come funzionano e quali sono le caratteristiche distintive.

Le vacanze non possono definirsi tali senza una macchina fotografica per immortalare i momenti più belli del viaggio. Se sei in procinto di partire e cerchi una soluzione originale e creativa da mettere in valigia, questa recensione fa proprio al caso tuo! Abbiamo provato due fotocamere istantanee Fujifilm Instax che tanto spopolano di questi tempi: la Mini 70 e la Mini 8. Le abbiamo messe a confronto, evidenziandone per ognuna le caratteristiche principali. Guarda il video e continua a leggere le prossime righe per conoscere tutte le differenze: come funzionano, come fanno le foto e perché dovresti scegliere l’una o l’altra. Prima però di entrare nel vivo della recensione, è d’obbligo passare in rassegna le schede tecniche.

Scopri tutte la gamma di Instax Fujifilm  
 

Instax Mini 70 e Mini 8 – Specifiche tecniche a confronto

La fotocamera istantanea Fujifilm Instax Mini 70 permette di scattare foto nel formato immagine 62 mm x 46 mm, mentre la dimensione della pellicola è 86 x 54 mm. Dispone di due lenti retrattili con focale da 60 mm e permette di mettere a fuoco da una distanza di 30 cm (per la macro) fino all’infinito. L’otturatore ha una velocità di scatto che va da ½ secondo a 1/400 di secondo. La Instax Mini 70 controlla l’esposizione in automatico e permette di scegliere tra diverse modalità di scatto: completamente automatica, macro, paesaggio, high-key, fill-in flash e selfie. Dispone di un display LCD da cui è possibile tenere sotto controllo il numero di pose residue dalla pellicola e la modalità di scatto prescelta. Sulla parte frontale della macchina è presente anche uno specchietto con cui si può controllare l’inquadratura per i selfie. Si alimenta con due pile di tipo CR2
Mini 8 è una macchina Fujifilm istantanea che scatta foto a colori dello stesso formato della Mini 70, quindi 62 mm x 46 mm. È una fotocamera semi-automatica, in quanto l’unica impostazione che si può regolare manualmente è la luminosità. Infatti, la velocità dell'otturatore è fissa a 1/60 di secondo (per permettere di fotografare anche soggetti in movimento) così come la lunghezza focale di 60 mm (apertura 12,7). Il flash è integrato ed è sempre attivo: si ricarica da 0,2 a 6 secondi e arriva a coprire una distanza massima di 2,7 m. La messa a fuoco, invece, va dai 60 cm all’infinito. Come accennato, si può gestire solo il controllo dell'esposizione, che su suggerimento dell’esposimetro integrato, può essere impostata su 5 modalità di scatto differenti: indoor, nuvoloso, soleggiato, molto soleggiato e high-key. Così come la sua “sorella maggiore”, Instax Mini 8 ha un contatore sulla parte posteriore che indica il numero di pellicole non impressionate e l’alimentazione è a batteria (2 pile alcaline AA). 

Recentemente Fujifilm ha rilasciato una nuova versione di questo modello, la Instax Mini 9. Rispetto alla precedente, questa fotocamera introduce due novità (che la avvicinano alla Mini 70): lo specchietto per i selfie incorporato sull’obiettivo e una lente close-up per scattare foto fino a 35 centimetri di distanza.

Perché comprare Fujifilm Instax Mini 70

Riteniamo che la fotocamera istantanea Fujifilm Instax Mini 70 sia indicata per un pubblico un po’ più adulto che sicuramente saprà apprezzare il suo design elegante, rispetto a quello della Mini 70 che è un po’ brioso e giovanile. Raffinata e vintage si farà sicuramente notare quando la porterai in giro o durante le feste con gli amici. Ideale per chi conosce un po’ le modalità di scatto e, quindi, possa scegliere al meglio quelle più indicate. Particolarmente utile per chi ama farsi selfie grazie alla presenza dello specchio nella parte frontale della fotocamera e di cui abbiamo detto prima. E c’è da essere sicuri che con questa Instax potrai fare autoscatti con un sapore totalmente diverso da quelli che sei abituato a realizzare con lo smartphone. Sebbene si parli di una distanza di 30 cm, quindi non propriamente macro in senso stretto, la consigliamo comunque per chi vuole provare a fare scatti semiravvicinati un po’ particolari, magari con un interessante effetto vignettatura. 

Perché comprare Fujifilm Instax Mini 8

Il punto di forza di questa Fujifilm Instax Mini è sicuramente l’ottimo rapporto qualità prezzo. Pur essendo una macchina entry level, molto semplice e essenziale nelle funzioni disponibili, permette di scattare buone istantanee dal caratteristico stile retrò (purché si rispettino le distanze imposte dalla focale e dal flash). Per questo motivo, la consigliamo a un pubblico giovanissimo, ma anche a chi si avvicina per la prima volta a questo tipo di fotografia e cerca una macchina “punta e scatta” senza troppe pretese e impostazioni manuali per cui è richiesta una minima conoscenza fotografica. Anche il design è un punto a favore per Instax Mini 8: colorata, vivace e accattivante, si fa notare per la sua originalità e si fa apprezzare da un pubblico giovane particolarmente attento allo stile