Qual è l'asciugatrice migliore? Ecco come sceglierla

Guida all'acquisto
17/10/2018 Maria Antonia Frassetti 30547

Se hai problemi ad asciugare il bucato in modo naturale, quello che ti serve è un elettrodomestico che ti dia una mano. In questa guida trovi alcuni consigli su come scegliere la migliore asciugatrice per le tue esigenze con una proposta di modelli.

Non ti è mai capitato di ritrovarti con un indumento lavato che “odora” di umidità? Sicuramente sì: vuol dire che il capo non è stato asciugato bene, o non abbastanza. Nel periodo autunnale e invernale questo può diventare un problema frequente: asciugare i capi in modo naturale, sia dentro casa che all’aperto, può richiedere molto tempo e il risultato non è sempre dei migliori. La tecnologia ci viene in aiuto con una categoria di elettrodomestici che si sta affermando sempre di più nelle nostre case: l’asciugatrice. Molto utile in quelle aree geografiche in cui fa particolarmente freddo ed è umido, è indicata anche per coloro che vivono in abitazioni poco soleggiate o che non vogliono circondarsi di stendini per ragioni estetiche o di poco spazio.

Vai alla nostra gamma completa di Asciugatrici

Ma come scegliere l'asciugatrice? Soprattutto, qual è la migliore asciugatrice per le tue esigenze? Sicuramente le dimensioni sono importanti: in commercio esistono modelli slim (compatti), oppure di larghezza standard, a seconda dello spazio a disposizione. Al di là delle misure, un altro criterio da prendere in considerazione riguarda la tecnologia incorporata per la produzione di calore necessaria ad asciugare il bucato. I sistemi principali sono essenzialmente due: a condensa e a pompa di calore. L'asciugatrice a condensazione si basa su un meccanismo molto semplice: il calore viene generato da una resistenza elettrica e il vapore così prodotto viene raccolto in una vaschetta o un serbatoio da svuotare periodicamente. Per l’installazione non serve avere un attacco per lo scarico dell’acqua, ma è sufficiente una presa di corrente elettrica. L'asciugatrice a pompa di calore integra una tecnologia più complessa, in quanto il calore è generato da un compressore. Anche se in linea di massima le asciugatrici a pompa di calore sono più costose, assicurano prestazioni migliori e consumi energetici inferiori.

L’asciugatrice deve essere in grado di contenere almeno la stessa quantità di bucato della propria lavatrice, quindi ti consiglio di scegliere una capacità identica per entrambi gli elettrodomestici, visto che devono “lavorare” insieme. Se sei attenta ai consumi devi tenere conto della classe di efficienza energetica (meglio fascia A o superiore) dell’asciugatrice, apparecchio che di per sé tende ad assorbire molta energia. Un altro fattore importante è la rumorosità, soprattutto se l’asciugatrice va installata in un ambiente molto “frequentato” e può dare fastidio a chi si trova nella stessa stanza. Infine, la scelta è legata anche alle funzioni e ai programmi che si ricercano in un’asciugatrice e che dipendono dalle abitudini di lavaggio e dal tipo di indumenti/tessuti per i quali viene più usata. Ad esempio, esistono modelli con la funzione stiratura che riduce al massimo le pieghe per i capi che si stropicciano di più (come le camicie), il programma refresh che consente di rinfrescare i vestiti già asciutti (utile quando si fa il cambio dell’armadio), oppure ancora i cicli dedicati alle trapunte e ai piumini o per particolari tipi di tessuto. Insomma, hai solo l’imbarazzo della scelta. 

L'asciugatrice migliore? La nostra selezione
 
Asciugatrice LG Eco Hybrid Dual Inverter HeatPump RC80U2AV3W

È la prima asciugatrice a pompa di calore Dual Inverter: per questo può essere annoverata tra le migliori asciugatrici in commercio. Rispetto alla tecnologia Inverter tradizionale, il sistema a doppio cilindro con ECO Hybrid garantisce movimenti a bassi giri di rotazione e temperature costanti, anche ridotte (55 °C). I vantaggi sono molteplici: riduzione dei consumi (classe energetica A+++-10%), risparmio di tempo e asciugatura delicata senza pieghe o restringimenti. Il condensatore è autopulente: non necessita di manutenzione manuale, ma si lava da solo tramite potenti getti d’acqua che vengono rilasciati ad ogni ciclo. E se ci sono dei problemi? Grazie a Smart Diagnosis, l’asciugatrice comunica direttamente la propria diagnosi all’assistenza
Asciugatrice pompa di calore Bosch Serie 8 WTW855R9IT

Questa asciugabiancheria da 9 Kg in classe A++ rientra tra le asciugatrici a vapore grazie alla presenza della funzione Refresh con ActiveSteam che rigenera i capi ed elimina gli odori. La tecnologia integrata ActiveAir emette un flusso d’aria che asciuga il bucato trattandolo con cura, in modo da non rovinarlo nel tempo. La macchina monta, inoltre, un condensatore autopulente che libera dalla fastidiosa incombenza della pulizia manuale, mentre il cestello sensitive è studiato per favorire una circolazione dell’aria ottimale e uniforme. Infine, l’asciugatrice si caratterizza per un design antivibrazioni (che migliora stabilità e silenziosità) ed è dotata di AutoDry, un sistema di asciugatura automatica controllata.
Asciugatrice a pompa di calore Whirlpool HSCX 70310

Questa macchina ha una capacità di 7 Kg e classe energetica A+. Il suo punto di forza è la tecnologia 6° SENSO che controlla e adatta in automatico la temperatura e l’umidità all’interno del cestello in funzione del carico, contribuendo in questo modo alla riduzione dei consumi.
Anche questo modello possiede l’opzione vapore, a cui si aggiunge la tecnologia SoftMove che, grazie a particolari rilievi e sollevatori, assicura un’asciugatura potente ma delicata. Infine, l’asciugatrice integra il sistema Eco Monitor per il risparmio energetico.
Asciugatrice a pompa di calore Smeg DHT83LIT-1

Classificata come Hi-Tech, questa macchina da 8 Kg è un'asciugatrice A+++ con un motore inverter di ultima generazione che riduce significativamente i consumi. I programmi speciali integrati sono: Lana (approvato da "The Woolmark Company”), Refresh, Rapido 49 min, Delicati e Baby.
L’asciugatrice dispone anche dell’opzione antipiega e del sensore di umidità che permette di programmare l’apparecchio in base al grado di asciugatura desiderata, ad esempio pronto stiro o extra asciutto. La partenza differita permette di posticipare l’inizio del programma di asciugatura fino a 24 ore.
Asciugatrice a pompa di calore AEG T8DEC949S

Tra le asciugatrici migliori c'è anche questo modello top di gamma da 9 Kg e classe energetica A++ dotato di sistema AbsoluteCare che regola la velocità di rotazione o la direzione del cestello e la temperatura di asciugatura in base al tessuto. Grazie alla tecnologia SensiDry, è possibile asciugare i capi in modo ottimale a bassa temperatura con un consumo ridotto di energia. Il sistema intelligente ProSense regola il tempo di asciugatura in base al carico, mentre la tecnologia ÖKOFlow offre un sistema con un solo filtro da pulire ad elevata efficienza. Infine, questa macchina include un programma Lana Certificato Woolmark Blue.