Processori: frequenza e core, cosa è più importante?

Guida all'acquisto
16/10/2019 Monclick 97136

Nella scelta di un processore per PC, cosa bisogna prendere in considerazione? Fondamentale è conoscere il significato dei due elementi costitutivi: la velocità clock e il numero di core. Cosa è meglio e cosa, invece, si può sacrificare?



Il processore è il cuore del PC 
e si occupa di effettuare tutte le operazioni necessarie per far funzionare i software, navigare su Internet, controllare la posta elettronica, etc. Quando acquisterai un processore, sono due gli elementi importanti che dovrai tenere in considerazione: la velocità di funzionamento e il numero di core. In verità, ci sono anche altri elementi più tecnici, ma per iniziare consideriamo queste due caratteristiche.
 

Frequenza di clock: significato

La velocità è espressa in "gigahertz": più è elevata, più il processore sarà in grado di effettuare le operazioni rapidamente, quindi, i programmi si caricheranno più velocemente e il computer sarà più reattivo. La frequenza di clock (che sarebbe l’unità di misura utilizzata per indicare la velocità del processore) è sempre presente nelle schede prodotto, che puoi sempre verificare prima dell’acquisto di un PC o di un processore per computer.
 

Processori Intel e AMD: i migliori processori per PC

Sono due i maggiori produttori mondiali di CPU: la scelta oggigiorno ricade tra processori Intel e processori AMD (in passato ve ne sono stati vari altri, tra cui Motorola, che produsse il celeberrimo Motorola 68000, il primo processore della storia per PC Apple). Nella loro ventennale rivalità, Intel e AMD per molti anni hanno cercato di aumentare sempre più la velocità dei processori, arrivando a produrre CPU da 4 GHz.
Da un certo momento storico in poi, non è stato più possibile continuare ad aumentare la velocità, perché insorgevano altri problemi legati al consumo energetico e al surriscaldamento durante il funzionamento. Anziché aumentare la velocità del processore, hanno quindi deciso di aumentare il numero di core.
 

Core, significato e caratteristiche

Un core può essere considerato un processore a sé stante, quindi inserire nel PC una CPU dual-core è come installare due processori. Se ti sei chiesto se un processore sia meglio quad core o octa-core, oppure meglio dual-core o quad-core, sappi che, Anziché avere un unico processore che lavora molto velocemente, con un dual-core si avranno due processori in grado di dividersi il lavoro, oppure quattro con un processore quad-core, o otto con un processore octa-core, e così via. Con una CPU multi-core è quindi possibile raggiungere un livello di prestazioni superiore, consumare meno energia e produrre meno calore. Di conseguenza, un PC consumerà meno corrente e sarà più silenzioso, perché i sistemi di raffreddamento avranno meno calore da smaltire migliorando le prestazioni della CPU.
 
Prestazioni processori: il nostro consiglio
È quindi sempre consigliabile acquistare un processore dotato di più core, anziché un modello più veloce e con meno core. Ovviamente questa è solo una parte della storia, perché la marca del processore, la famiglia di appartenenza e il resto dei componenti del PC possono influire sulle prestazioni generali del sistema, ma tra una CPU single-core e una CPU hexa-core, la scelta più azzeccata sarà quasi sempre scegliere il modello con più core disponibili. Per quanto riguarda i processori Intel, leggi anche la nostra guida sulle CPU Intel per notebook: ti spieghiamo quando scegliere un Core i3, quando un Core i7, ecc.
 

Processori Intel e AMD: le ultime novità

Sicuramente hai sentito parlare delle due principali "famiglie" di processori Intel e AMD, vale a dire rispettivamente le serie Core i3/5/7/9 (fino alla 10) e Ryzen 3/5/7/9: sono infatti questi due gruppi a contendersi l'alta gamma del mercato dei processori (e dei PC in cui sono montati, ovviamente). Intel nel 2019 ha presentato i nuovi top di gamma Core i9-9900K, Core i7-9700K e il Core i10 Ice Lake. Sono processori dalle prestazioni estreme, pensati quasi esclusivamente per il gaming spinto o l'editing video da professionisti grafici e del video-making, insomma per workstation.
AMD invece ad ottobre 2019 ha presentato le sue nuove creature Ryzen 9 3900 e Ryzen 5 3500X (quest'ultimo al momento disponibile solo in Cina). Come gli ultimi Core i7/9/10, anche i Ryzen sono pensati per alte prestazioni nel gaming e in produttività, utilizzando il supporto del PCIe 4.0, di AMD Precision Boost Overdrive e Ryzen Master Utility. Come tutti i processori della serie Ryzen 3000, sono del tutto sbloccati per raggiungere prestazioni superiori.