Il nuovo processore Kirin 990 è il primo SoC 5G al mondo (e lo troverai su Huawei Mate 30)

News
09/09/2019 Alessandra Basile 138

Alla fiera IFA di Berlino, Huawei conferma la sua tradizione che prevede che il palco tedesco veda protagonista il nuovo processore che sarà a bordo dei nuovi smartphone Huawei. Quest'anno è la volta di Kirin 990, il primo SoC 5G. 

Tradizionalmente, il keynote di Richard Yu, CEO Huawei Consumer Business Group, alla fiera IFA è l'ancella dell'evento di lancio della nuova serie Mate. Anche quest'anno è stato così, infatti Huawei ha presentato sul palco berlinese il processore che sarà il cuore pulsante dei nuovi smartphone Huawei, vale a dire Kirin 990, disponibile anche nella versione 5G (il primo al mondo) per performance al top in termini di efficienza energetica, intelligenza artificiale e prestazioni fotografiche. Eravamo tra il pubblico di Berlino, quindi continua con la lettura di quest’articolo per sapere tutto sul nuovo processore Kirin 990 di Huawei.
 

Rethink Evolution

Huawei è da sempre promotrice dello sviluppo della nuova rete 5G e, come apripista dell'innovazione, ha deciso di introdurre nel primo anno di implementazione del 5G anche il primo processore 5G. "Per offrire esperienze 5G avanzate, Kirin 990 (5G) è stato completamente aggiornato in termini di prestazioni ed efficienza energetica, AI computing e ISP, per portare l’esperienza di telefonia mobile ad un nuovo livello", ha dichiarato Richard Yu.
I processori Kirin 990 e 990 5G hanno il compito di portare sui nuovi smartphone Huawei le migliori prestazioni per quanto riguarda il risparmio energetico, applicazioni di intelligenza artificiale e qualità fotografica. Aspetti che, in fondo, sono stati i capisaldi delle ultime novità Huawei.
Il nuovo SoC Kirin 990 5G rappresenta, tra l’altro, la soluzione più compatta attualmente disponibile nel settore: infatti, sfrutta il processo produttivo a 7 nm+ EUV e monta un modem 5G in un'area più piccola, con un minor dispendio di energia.
Kirin 990 (5G) è il primo SoC 5G full-frequency a supportare sia le architetture non stand-alone (NSA) che stand-alone (SA) e le bande di frequenza TDDD/FDDD, ed è dunque in grado di adattarsi a diverse reti e modalità di rete. Il processore Huawei Kirin 990 5G si basa sul modem Balong 5000 e raggiunge il picco di downlink rate di 2,3 Gbit/s e il picco di uplink rate di 1,25 Gbit/s.
 

Si alza ancora di più l'asticella delle performance fotografiche

Gli smartphone Huawei hanno sempre avuto una smaccata vocazione fotografica, ma il nuovo processore Kirin 990 (5G) promette prestazioni ancora migliori rispetto a quelle cui siamo abituati. Infatti, il nuovo SoC fornisce l’ISP 5.0 che garantisce una riduzione del rumore hardware di livello professionale, block-matching e filtro 3D per catturare immagini più luminose e più nitide in ambienti con scarsa illuminazione. Inoltre, con i nuovi smartphone Huawei potrai effettuare la postproduzione di video in tempo reale e il rendering basato sulla segmentazione AI permette una regolazione del colore delle immagini frame per frame, offrendo una qualità cinematografica. Richard Yu ha confermato che il prossimo 19 settembre (quindi a brevissimo) Huawei presenta la nuova serie Mate 30 che vedrà a bordo proprio questi nuovi processori. Monclick poteva mancare a questa novità? Ovviamente no, quindi continua a seguirci per scoprire tutto quello che dovrai sapere sui nuovi smartphone Huawei.