Nuovo LG Signature OLED R: il TV arrotolabile con intelligenza artificiale

News
08/01/2019 Danilo Pagnin 1118

Debutta al CES 2019 di Las Vegas il TV del futuro: tra Intelligenza Artificiale e schermo a scomparsa, il Signature OLED R di LG rappresenta una novità assoluta.

Alpha 9, AI come Intelligenza Artificiale, schermi che appaiono e scompaiono premendo un bottone: non siamo nell'astronave Enterprise di Star Trek e neppure nella base Alpha di Spazio 1999, ma al CES di Las Vegas, proprio oggi, 8 gennaio 2019. Il nuovo TV OLED Signature R, con schermo arrotolabile e Intelligenza Artificiale, viene presentato con forte e giusto orgoglio dalla casa coreana, con una R che significa proprio Rivoluzione. Ma non solo. Vediamolo più da vicino.
 

LG Signature OLED R: spazi dietro gli spazi
"E il TV dove lo mettiamo?" sarà una domanda declinata in modo completamente diverso con il nuovo Signature OLED R di LG: un lungo, elegante parallelepipedo nero in alluminio spazzolato prende il posto del tradizionale rettangolo che da decenni siamo abituati a vedere nelle nostre case e nei locali pubblici. Meno di 20 anni dopo la rivoluzione a cristalli liquidi che aveva soppiantato i TV a tubo catodico, lasciandoci solo un sottile e meno ingombrante schermo LCD al posto dei "cassoni" che per decenni avevamo visto nei nostri soggiorni e cucine, sta per iniziare una nuova rivoluzione tecnologica: lo schermo arrotolabile, come quello di un telo da proiezione. Ma R non significa solo Rivoluzione, tiene a dire LG, ma anche Ridefinizione. Degli spazi, dell'esperienza di utilizzo. Lo spazio occupato è solo quello che ti serve in quel momento. Vuoi solo vedere la barra meteo e l'ora? Seleziona la modalità Clock e avrai soltanto una striscia con queste informazioni, quasi fosse un'app dello smartphone in formato maxi. Vuoi godere di alcuni contenuti senza dover srotolare tutto lo schermo? Seleziona la modalità Line View e potrai fruire di contenuti quali Clock, Frame, Mood, Music e Home Dashboard. Con Zero View lo schermo risulterà del tutto scomparso, ma potrai goderti la musica con tutti i 100W in Dolby Atmos stereo a 4.2 canali del potente sistema audio Hi-Fi incorporato.
La struttura metallica a supporto del meccanismo dovrebbe garantire, secondo LG,  almeno 50.000 aperture/chiusure dello schermo.
 
Alexa, Siri e AI nella "scatola magica"
Dentro il lungo solido in allumino spazzolato, oltre allo schermo, trovi molto altro. Anzitutto il processore smart α (Alpha) 9, in grado di generare suoni e immagini con l’ausilio dell’Intelligenza Artificiale. Puoi dialogare con Alexa, Apple AirPlay 2 e Google HomeKit usando la tua voce, lanciando l’ascolto di una playlist di iTunes o dando istruzioni ad Alexa o Siri per controllare il TV.
Lo schermo è l’evoluzione del già eccellente OLED “wallpaper” del precedente modello Signature, presentato nel 2018, con gli ormai leggendari neri profondissimi e l’incomparabile contrasto.
Lo schermo potrà essere arrotolato o srotolato con la semplice pressione di un tasto del telecomando: dalla visione di un film potrai passare ad un’amabile conversazione con sottofondo musicale scegliendo la modalità Zero View, chiedendo a Siri o Alexa di farti ascoltare la tua musica preferita.
L’estetica del prodotto è stata particolarmente curata: oltre all’alluminio spazzolato, è stata usata lana disegnata dalla danese Kvadrat per la copertura degli speaker.
 
LG Signature OLED R: prezzo e disponibilità
Il modello presentato al CES è il 65R9, cioè il 65 pollici: vedremo se LG porterà sul mercato anche schermi di altre dimensioni, anche se per ora non se ne parla. Non sono state comunicate date certe per l'introduzione di questo TV nei vari mercati, né il prezzo al pubblico: si è parlato genericamente di "introduzione nel corso del 2019" senza, al momento, ulteriori dettagli.