Neato Botvac D7 Connected: presentato il nuovo robot aspirapolvere

News
10/05/2018 Maria Antonia Frassetti 366

Ieri siamo stati alla presentazione milanese del nuovo Neato Botvac. Tra le novità più interessanti di D7 Connected troviamo l’innovativa tecnologia FloorPlanner per la demarcazione degli spazi. Ecco tutti i dettagli.

Dopo Neato D3 e Neato D5, arriva sul mercato italiano Botvac D7, il robot aspirapolvere top di gamma della serie Connected che introduce alcune funzionalità avanzate davvero interessanti. Lo abbiamo visto da vicino ieri, all’evento che si è tenuto a Milano per la presentazione alla stampa del nuovo device: rispetto ai fratelli minori non ci sono cambiamenti dal punto di vista strutturale, così come non varia il sistema di mappatura intelligente basato sulla tecnologia LaserSmart. Del resto, stiamo parlando dei due grandi punti di forza dei robot Neato Botvac: la caratteristica forma a D che permette di aspirare a fondo negli angoli e lungo i muri e la navigazione a guida Laser che parte da una scansione in tempo reale dello spazio per identificare le aree da pulire.  

Ma quali sono le differenze? D7 Connected è più silenzioso e performante. La batteria è stata potenziata per garantire un’autonomia maggiore che consente di pulire una superficie di ben 460 m3 in un solo ciclo di aspirazione. Inoltre, sono state integrate due nuove modalità di pulizia: Eco e Turbo. Ciò che mi ha colpita di più, però, è la nuova tecnologia FloorPlanner che, insieme ai miglioramenti introdotti sull’app e a livello di connettività, rappresenta la grande novità del robot Neato. Vediamoli nel dettaglio.
 

Neato FloorPlanner: il nuovo sistema di delimitazione dello spazio

I modelli Neato Botvac D3 e Neato Botvac D5 si basano su un meccanismo “fisico” per la demarcazione delle aree da pulire. Cosa vuol dire? Se vuoi che il tuo robot non aspiri specifici ambienti della casa (per esempio, la zona dove sta il tuo cane o il gatto oppure l’area con i giocattoli dei bambini), bisogna utilizzare degli appositi delimitatori di area, ovvero delle strisce magnetiche di colore nero da attaccare sul pavimento per impedire il passaggio di Neato Botvac Connected oltre quel limite. In alternativa, si possono posizionare delle barriere fisiche (per esempio delle sedie) per bloccare l’accesso al dispositivo.

Il nuovo D7 ottimizza questo sistema, introducendo dei demarcatori virtuali che sfruttano la tecnologia FloorPlanner. Il funzionamento è molto semplice e può essere gestito direttamente dall’applicazione Neato: dopo aver scansionato la casa con il robot e creato la mappa della tua abitazione visibile dallo smartphone, puoi impostare le linee di delimitazione (“No-Go”) semplicemente tracciandole con il dito sull’app. Un meccanismo davvero facile e immediato per tenere D7 alla larga da determinate aree.

Leggi la scheda tecnica completa qui
 

Neato Botvac D7 Connected: le altre novità

Ancora più intuitiva e moderna, l’app Neato è disponibile anche su Apple Watch e sui dispositivi Android Wear. Sono state inserite nuove opzioni molto comode e utili per gestire e monitorare l’attività del robot, anche da remoto. Ad esempio, è possibile avere una mappa riepilogativa dettagliata che ti mostra dove il robot aspirapolvere Neato ha già pulito e dove invece deve ancora passare. In questo modo, puoi avere sempre sott’occhio lo stato di avanzamento del ciclo di pulizia, ovunque tu ti trovi (anche fuori casa). Inoltre, l’app ti avvisa prontamente nel caso in cui ci siano problemi o impedimenti fisici che bloccano l’attività dell’aspirapolvere.

Neato Botvac D7 è l’unico della serie che può essere gestito in modalità manuale, cioè il percorso di pulizia può essere configurato direttamente dall’applicazione utilizzando lo smartphone o il tablet come un vero e proprio telecomando per guidare il robot. Infine, è molto interessante l’integrazione domotica: D7 può essere comandato attraverso gli assistenti vocali Alexa e Google Home. Inoltre, supporta Neato Chatbot per Facebook e IFTTT. Insomma, il nuovo aspirapolvere di fascia alta si presenta come un device davvero intelligente e flessibile, che offre diverse possibilità di connettività, per integrarsi facilmente nelle case smart di ultima generazione e migliorare concretamente la vita delle persone tra le mura domestiche.

Se vuoi saperne di più, leggi anche la recensione di Neato Botvac D3 Connected