Mai più acqua fuori dalla pentola con il piano cottura a induzione Electrolux SenseBoil

News
26/02/2020 Maria Antonia Frassetti 780

Da Electrolux arriva una nuova tecnologia per il piano a cottura induzione: si chiama SenseBoil. Scopri a cosa serve e in che modo può semplificare la vita in cucina.

A chi non è mai capitato di mettere a bollire l’acqua per la pasta e di ritrovarsela pochi minuti dopo fuori dalla pentola? Basta una piccola distrazione e il guaio è fatto: non solo devi ripulire il piano cottura, ma se hai un sistema a gas molto probabilmente dovrai riavviare i fornelli che si saranno spenti a causa della fuoriuscita di acqua. Un piccolo inconveniente, purtroppo molto frequente, che fa tuttavia perdere un sacco di tempo in cucina, soprattutto quando se ne ha poco e si va di fretta.

Il nuovo piano cottura a induzione Electrolux risolve questo problema, grazie alla tecnologia SenseBoil. Sei curioso di sapere cos’è e come funziona? Continua a leggere l’articolo per conoscere tutti i dettagli di questa innovativa funzione. 

Scopri subito il piano cottura induzione Electrolux SenseBoil
 

Con SenseBoil di Electrolux il piano a cottura induzione diventa intelligente

Disponibile nelle misure da 60 e 80 cm di larghezza, il nuovo piano dispone di 4 zone cottura dotate di un particolare sensore (Boil Sensor) che è in grado di percepire le vibrazioni della bollitura dell’acqua. Al momento opportuno, la tecnologia SenseBoil regola in modo del tutto automatico il livello del calore portando l’acqua bollente a sobbollire, così da mantenere la temperatura leggermente al di sotto del punto di ebollizione. 
In questo modo niente fuoriuscite, nessun rischio di scottature e nemmeno chiazze biancastre da ripulire sul piano cottura. Inoltre, non avendo più la preoccupazione di dover controllare l’acqua, puoi dedicarti a fare altro o a seguire la preparazione di altre ricette in tutta tranquillità. Attivare il tuo “assistente personale” è facilissimo: basta premere l’apposito tasto sull’intuitivo display digitale prima di iniziare a cucinare.
 

Più flessibilità in cucina con il piano Electrolux a induzione

Un altro plus del nuovo piano SenseBoil sta nell’estrema versatilità con cui è in grado di adattarsi di volta in volta alle tue necessità, a partire dalla superficie di cottura. Grazie alla funzione Bridge, infatti, è possibile unire tra loro due zone separate così da crearne una sola rettangolare più grande. Questa opzione è molto utile tutte le volte che devi usare piastre o padelle di grandi dimensioni e hai bisogno di più spazio per cuocere i tuoi piatti. 

Tutte le impostazioni, tra cui la temperatura e il timer, si allineano in automatico. Tu non devi fare nulla se non concentrarti sulla ricetta. Ma non finisce qui: anche le singole aree di cottura (denominate Infinite) sono “adattive”. Questo significa che il calore viene erogato uniformemente in base alla grandezza della pentola appoggiata sopra, così da garantire una copertura precisa ed efficiente, perché senza dispersioni.  
 

Piano cottura a induzione Electrolux SenseBoil: le altre caratteristiche

Per facilitarti ulteriormente la vita in cucina il nuovo piano integra altre funzioni decisamente utili.  La prima è Hob2Hood, che permette di collegare il piano cottura alla cappa mediante connessione wireless. Grazie a questa tecnologia i due elettrodomestici sono in grado di dialogare tra di loro autonomamente: basta accendere il piano perché la cappa si avvii da sola, regolando in automatico le impostazioni di aspirazione in base alla potenza di cottura selezionata. 

Da segnalare anche la funzione PowerSlide che consente di attivare tre livelli di temperatura predefiniti (alta, media e bassa) per una gestione del calore automatizzata e precisa. Infine, è disponibile il programma Stop+Go. Non puoi assaporare subito il piatto che hai preparato per colpa di un imprevisto? Non ti preoccupare: con il piano cottura a induzione SenseBoil non corri il rischio di mangiare i tuoi manicaretti freddi grazie all’opzione “mantenimento al caldo”.

Leggi anche "Cottura a induzione: le 5 cose che (forse) non sai"