Le migliori piastre per capelli lisci, ondulati e ricci

Guida all'acquisto
05/02/2020 Alessandra Basile 12195

Per avere ogni giorno capelli setosi e lucenti, sia che tu voglia fare i capelli lisci, mossi, ricci o coi boccoli, c'è una sola scelta: la piastra per capelli. Ecco le cinque migliori piastre per capelli.

Spesso nell'immaginario comune la donna porta una chioma fluente e curata. La realtà dei fatti è che lunghi o corti, lisci o mossi, con i boccoli alla Shirley Temple o con i ricci afro, i nostri capelli rimangono impressi come un connotato distintivo. Quindi, una volta fatta la pace con questo pensiero, la domanda successiva è: come fare per avere in ogni occasione capelli al top? È arrivata l'ora di fare amicizia con la tua nuova alleata: la piastra per capelli. Io ho usato per la prima volta una piastra per capelli lisci più di dieci anni fa ed è stato amore a prima vista. La porto con me in ogni viaggio e la mattina prima di uscire un colpetto di piastra per sistemare i ciuffi ribelli è sempre ben accetto. È evidente la differenza rispetto a quando li faccio la piega solo con il phon: con la piastra i capelli risultano molto più luminosi e setosi, oltre ad essere ovviamente domati. Quindi in questa guida sulle piastre per capelli lisci, mossi e ricci ti do prima qualche consiglio su come usarla e poi ti elenco i modelli migliori al momento.
 

Come usare la piastra per capelli lisci, mossi e ricci

Io non ho i capelli lisci, ma nemmeno ricci. Non si possono neanche davvero definire mossi o ondulati. Sono semplicemente strani. Solo al mare mi permetto di non usare la piastra, così il periodo delle vacanze estive vede costantemente una chioma leonina che prende il sopravvento rispetto a quella domata da Milanese Imbruttita. A Milano no: i capelli devono avere un senso. Quindi, che tu preferisca una bella acconciatura con capelli super lisci alla asiatica, piuttosto che tu voglia avere i capelli mossi con le onde alla Belen, devi usare la piastra per capelli. Riuscire, infatti, nelle stesse imprese solo con il phon e la spazzola è molto più difficile e, comunque, la piastra è più veloce e lascia i capelli più luminosi e setosi.
Ci sono alcune regole di base che non dovresti mai dimenticare quando usi la piastra per capelli. Ma ce n'è una che è la regina di tutte le regole: controlla sempre se puoi usare la piastra che hai scelto sui capelli bagnati. Se così non è, mai - dico mai - usare la piastra sui capelli bagnati. Pena la bruciatura degli stessi. Sono sicura che quando pensi alla piastra per capelli lisci e ondulati non ti aspetti di vedere del fumo uscire dall'elettrodomestico per ritrovarti con un ciuffo di capelli bruciati in mano, no? Ecco, quindi a meno che non sia espressamente indicato che si tratti di una piastra adatta anche per i capelli bagnati, prima ricordati di asciugarli bene con il phon. Non c'è bisogno di pensare già alla piega, lasciali pure al naturale.
Poi procedi riscaldando la piastra. Le migliori piastre per capelli si riscaldano molto rapidamente quindi non aver timore di perdere tempo. Dopo di che, suddividi la chioma in ciocche. Se lo fai da sola, scegli tu come ti trovi più comoda: puoi dividerle in orizzontale o in verticale, è abbastanza ininfluente. Personalmente, mi trovo meglio a dividerli in orizzontale, lavorando quindi prima sui capelli più nascosti sotto per arrivare pian piano a quelli più visibili. Le migliori piastre per capelli dispongono di rivestimenti in ceramica o, comunque, in materiali che proteggono i capelli dai danni provocati dal calore, tuttavia applicare qualche goccia di un fluido termoprotettore prima della piega è sempre una buona norma.
Infine, ciocca per ciocca, passa la piastra semplicemente dall’alto verso le punte con un movimento regolare. Non iniziare proprio dalla cute, basta un pochino dopo l’attaccatura. Se, invece, vuoi fare i capelli ricci o a boccoli, allora devi arrotolare la piastra intorno alla ciocca e poi lasciarla andare. Mi raccomando, non troppi capelli alla volta, altrimenti il calore non riuscirà a "scolpire" bene il risultato. Infine, se vuoi fare i capelli a onde Beach Waves alla Belen, devi usare una piastra sagomata con profilo ondulato e, di nuovo, partendo dall’alto verso il basso devo dare la forma che desideri. Ovviamente questo richiede un po’ più di tempo perché non ti basterà passare velocemente la piastra sulla lunghezza della ciocca, bensì per ogni ciocca procederei per step soffermandoti di volta in volta. Ma il risultato, credimi, vale la pazienza dedicata, anche perché dura almeno tre giorni.
Ora che sai come domare la tua chioma e usare al meglio la piastra per avere capelli lisci, ondulati, mossi o ricci, ti racconto quali sono secondo me le migliori piastre per capelli.
 

Bellissima My Pro 2 in 1 Straight & Waves B29 100

Il nome parla da solo: Imetec ha pensato a questa piastra per capelli lisci e ondulati 2 in 1. Si tratta della Bellissima My Pro 2 in 1 Straight&Waves con cui potrai creare diversi look con una sola piastra. Oggi hai voglia di capelli lisci asiatici? Usa la piastra Imetec Bellissima per lisci e ricci. Domani vuoi fare i capelli ondulati con le beach waves? Usa ancora la piastra Imetec Bellissima per lisci e ricci Infatti, dovrai soltanto ruotare le piastre con un semplice gesto e cambierà di conseguenza il tuo look. Le piastre lisce formato XL da 50x95 mm ti permettono di stirare perfettamente i capelli, mentre quelle ondulate saranno le tue alleate perfette per fare i capelli mossi. Entrambe le piastre sono rivestite in ceramica per proteggere i capelli dal calore e per renderli ancora più luminosi.
Inoltre, puoi regolare elettronicamente la temperatura scegliendo tra quattro livelli, da 150° a 210°, in modo da usare la temperatura più adatta per il tuo capello. Ricordati, se hai capelli particolarmente fini, resta su temperature basse, per non rovinarli.
 

Bellissima My Pro Steam B28 100

La lotta contro i capelli crespi è un problema comune che noi donne dobbiamo affrontare. Basta un po' di umidità di troppo e subito ci troviamo coi capelli gonfi. Tra olio d'Argan, di semi di lino, elisir di bellezza e simili, chi trova il prodotto giusto è un po' come se avesse trovato il Sacro Graal. Ci ha pensato Imetec a trovare una soluzione a monte e si basa sull’umidità stessa. Anche in questo caso il nome della piastra Bellissima è rilevatore: My Pro Steam usa il vapore per regalarti capelli lisci a lungo. Grazie al vapore, questa piastra per capelli lisci ne preserva la giusta idratazione rendendoli, così, incapaci di assorbire umidità e quindi di gonfiarsi e diventare crespi. I tui capelli lisci saranno ancora più belli grazie all'azione del vapore che distende le fibre capillari per un effetto ultra luminoso. Anche questa piastra è rivestita in ceramica per proteggere i capelli dal vapore. La piastra Imetec per capelli lisci dispone di tre livelli di temperatura, da 170° a 230°C. Il vapore è generato attingendo l'acqua da un serbatoio. È sganciabile e ti basterà riempirlo una sola volta con acqua del rubinetto e avrai un’autonomia fino a 100 passate che consentono di realizzare 2 styling completi.
Quando la piastra raggiunge la temperatura desiderata, aprila e chiudila la piastra più volte per attivare l'emissione del vapore. Mentre la userai, ad ogni chiusura delle piastre riscaldate viene diffusa sulla ciocca la giusta quantità di vapore per ottenere un liscio perfetto che dura a lungo.
 

Philips MoistureProtect HP8374/00

L'analisi del capello è un aspetto fondamentale per la sua cura. Ecco perché Philips ha realizzato questa piastra per capelli lisci che analizza i tuoi capelli 30 volte al secondo per regolare la temperatura in modo da preservarne la naturale idratazione e non rovinarli. La tecnologia MoistureProtect evita infatti che i capelli si surriscaldino usando sempre la stessa temperatura che, magari, può risultare anche elevata. Si tratta di una piastra per capelli lisci professionale grazie al rivestimento in titanio che conduce al meglio il calore. Il materiale della piastra è resistente, dura nel tempo e trasferisce il calore rapidamente, il che ti permette di risparmiare tempo sullo styling dei tuoi capelli.
Inoltre, la tecnologia Ionic Care aiuta a combattere il tanto temuto effetto crespo grazie agli ioni negativi che rendono i capelli più morbidi e più lisci.
Da non dimenticare, che insieme alla regolazione automatica della temperatura grazie al sensore MoistureProtect, tu puoi comunque scegliere tra tre livelli di temperatura da 150 a 200 °.
 

BabyLiss Smooth Finish 250E

Se cerchi una piastra per capelli lisci con un budget contenuto, questa di Babyliss è sicuramente una buona scelta. Infatti, presenta comunque piastre rivestite al titanio per proteggere al meglio i tuoi capelli. La temperatura è regolabile su tre livelli da 180° a 230°. Questa piastra per capelli si riscalda in pochi istanti e si spegnae da sola per la massima sicurezza, quindi non temere di fare qualche disastro in casa per via della piastra lasciata accesa. Ti segnalo, inoltre, la presenza di un accessorio che può sembrare banale ma così non è. Vale a dire un tappetino termoresistente su cui puoi appoggiare in tutta tranquillità la piastra. Infatti, è sempre bene ricordare di non appoggiare la piastra su materiali delicati come legno, marmo o altro. Io, in genere, l’appoggio sempre su un asciugamano che metto sul piano del bagno.
 

BabyLiss Ceramic Straight 230 Hair Straightener

Termino, infine, questa mia carrellata sulle migliori piastre per capelli lisci e ondulati con questa piastra babyLiss con piastre rivestite in ceramica. Le temperature selezionabili in questo caso sono due: 200° o 230° C. In trenta secondi è pronta per iniziare il tuo styling quotidiano e le piastre sono sottili. Anche questo modello dispone del suo utile tappetino resistente alle alte temperature.
Insomma, rappresenta un'ottima scelta low cost per domare in maniera efficace i tuoi capelli proteggendoli dal calore, raggiungendo uno styling perfetto.

Ricapitolando, ti ho rivelato un paio di consigli utili su come usare la piastra per capelli, sia che tu voglia farli lisci, ondulati beach waves, mosso finto spettinato o ricci, ora che ti ho anche consigliato alcuni tra i migliori modelli attualmente sul mercato, non ti resta che scegliere quello che ritieni più adatto a te e darti da fare per realizzare ogni giorno il look che preferisci.
Piastra stiracapelli Philips - HP8374 MoistureProtect 200 °C Resistenza ad alta prestazione Con ionizzatore

Temperatura massima: 200 °C; Sistema riscaldamento: Resistenza ad alta prestazione; Ionizzatore: Sì; N. impostazioni calore: 3;

114,98

+ +
+ +
114,98

Piastra stiracapelli Imetec - Steam B28 100 Bellissima My Pro 230 °C Ceramica, Vapore

Temperatura massima: 230 °C; Sistema riscaldamento: Ceramica, Vapore; Ionizzatore: No; N. impostazioni calore: 3;

79,99

+ +
+ +
79,99

Piastra stiracapelli Imetec - B29 100 2 in 1 Straight&Waves Bellissima My Pro 210 °C Ceramica
- € 27  gratis Consegna gratuita

Temperatura massima: 210 °C; Sistema riscaldamento: Ceramica; Ionizzatore: No; N. impostazioni calore: 4;

52,99
- 34%¤ 79,99

+ +
+ +
52,99
- 34%¤ 79,99

Piastra stiracapelli BABYLISS - ST250E Smooth Finish 230 °C Ceramica in titanio
- € 10

Temperatura massima: 230 °C; Sistema riscaldamento: Ceramica in titanio; Ionizzatore: No; N. impostazioni calore: 3;

29,99
- 25%¤ 39,99

+ +
+ +
29,99
- 25%¤ 39,99