[email protected] 2019: crescono gli sviluppatori indie per Xbox e Windows 10

News
26/06/2019 Alessandra Basile 358

Il mondo degli sviluppatori indipendenti è in continua crescita. 13 nuovi titoli presentati presso la Microsoft House, di cui 7 italiani. Scopri tutto nel nostro articolo.

Nella cornice dello showroom della Microsoft House, si è tenuta ieri la quarta edizione del Roadshow dedicato a [email protected] per presentare i risultati del programma pensato da Microsoft per dare spazio agli sviluppatori indipendenti di videogames per Xbox e Windows 10. Quale migliore occasione per presentare anche 13 nuovi titoli, 7 dei quali provenienti da studi di sviluppo italiani, tutti disponibili su Xbox Game Pass. Ti racconto tutti i dettagli nelle prossime righe.
 

[email protected]: i numeri del programma per Xbox

[email protected] è una grande comunità di sviluppatori indipendenti che attualmente annovera qualcosa come oltre 3000 studi, di cui ben 500 sono stati realizzati solo nel 2018. I Paesi coinvolti sono ben 67 e 125 studi di sviluppo sono passati da Xbox Game Preview.
Non solo numeri, però, per il programma Microsoft pensato per gli sviluppatori indie. Ieri mattina è stato Agostino Simonetta, [email protected] Regional Lead EMEA a raccontare la reason why che sta dietro a questo mondo. "[email protected] rappresenta una grande opportunità per dare accesso ai nostri partner ad una nuova esperienza, espandere nuovi territori e provare nuovi punti di vista". Lo conferma questo dato: il 40% degli utenti che ha giocato a "Human: Fall Flat" non ha mai giocato a dei puzzle games su Xbox Game Pass.
Tutto questo si concretizza poi anche in un guadagno reale. Infatti, potendo accedere alle tecnologie e al supporto Microsoft per sviluppare su Xbox One e Windows 10, questi studi hanno già creato oltre 1.000 titoli, 400 dei quali sono stati rilasciati nel 2018, e hanno generato ricavi per un valore di 1,2 miliardi di dollari.
 

I13 nuovi titoli, di cui 7 italiani, da [email protected]

La tappa di Milano del roadshow dedicato a [email protected] è stata l’occasione migliore per lanciare i 13 nuovi titoli che sono nati proprio dal programma per gli sviluppatori indie. Tra questi: After Party di Night School Studio; Children of Morta, creato da Dead Mage e prodotto da 11Bit Studios; Star Renegades, ideato da Massive Damage e prodotto da Raw Fury, publisher anche di Atomicrops di Bird Bath; Crosscode, sviluppato da Radical Fish Games e prodotto da Deck13; e The Good Life di White Owls e SWERY.
Simonetta ha anche svelato che sono, però, i titoli locali ad attirare l’interesse maggiore e, infatti, ben 7 di questi nuovi videogames vengono dal Bel Paese: Alaloth di Gamera Interactive; The Suicide of Rachel Foster, creato da 101% e Reddoll games e prodotto da Daedalic; Follia - Dear Father, sviluppato da Real Game Machine e prodotto da Destructive Creations, publisher anche di Daymare: 1998, creato da Invader Studios; Close to the Sun, ideato da Storm in a Teacup e prodotto da Wired Productions; Active Soccar 2019 di Gianluca Troiano; e Dry Drowning, sviluppato da Studio V e prodotto dal publisher italiano Vigamus Leonardo Games.
Agostino Simonetta ha spiegato che [email protected] è un programma che sostiene gli sviluppatori a 360 gradi. "Il nostro supporto non termina con la creazione di un gioco: siamo infatti impegnati ad aiutare gli sviluppatori indipendenti anche nella fase di lancio, per far scoprire il titolo a più giocatori possibili. Sono molti gli studi che hanno già scelto di far pubblicare i propri giochi su Xbox Game Pass al day one, come nel caso di Afterparty e The Good Life, raggiungendo così una base di utenti molto ampia e diversificata e permettendo di provare il titolo anche a chi altrimenti non avrebbe scelto di effettuare l’acquisto".