Frigo No Frost o ventilato? Differenze, pregi e difetti

Guida all'acquisto
03/05/2017 Maria Antonia Frassetti 11587

Nella scelta di un nuovo frigorifero bisogna tenere conto anche del sistema di raffreddamento: è meglio ventilato o No Frost? Vi spieghiamo qual è la differenza e quali sono i pro e i contro di ognuno.

Che si tratti di un modello a libera installazione oppure ad incasso, quando si acquista un nuovo frigorifero bisogna valutare tra le tante cose anche la tipologia di raffreddamento, cioè in che modo viene prodotto il freddo per la conservazione degli alimenti all’interno del vano frigo e nel congelatore. Un tempo c’era solo il frigo statico, che consiste nel raffreddare le pareti interne attraverso un gas apposito spinto nel circuito refrigerante mediante compressore. Oggi, questo meccanismo è stato in gran parte superato da altre tecnologie di refrigerazione: accanto ai frigo classici di tipo statico troviamo frigoriferi ventilati e No Frost (Partial e Total). Se non sapete come scegliere il miglior frigorifero per le vostre esigenze, vi spieghiamo qual è la differenza tra sistemi ventilati e No Frost, mettendo in luce gli aspetti positivi e negativi di ognuno.

Vai a tutti i frigo No Frost

Frigo ventilato: come funziona?
I frigoriferi con raffreddamento ventilato o cosiddetto dinamico funzionano esattamente come i modelli statici, con l’aggiunta di una ventola che, collocata all’interno del frigo, contribuisce a “muovere” l’aria fredda in modo omogeneo nel vano, così da rendere la temperatura il più uniforme possibile su tutti i ripiani per una conservazione ottimale dei cibi. Il problema principale di questa tipologia di frigo è legato alla formazione della brina, causata della congelazione dei vapori acquei che provengono dagli alimenti e dall’aria che entra tutte le volte che si apre la porta del frigo o del freezer.

Pregi 
- L’umidità favorisce una conservazione ottimale dei cibi. Inoltre, il sistema No Frost è consigliato a chi fa largo consumo di determinati alimenti delicati e ricchi di acqua, come le verdure, l’insalata e la frutta fresca.

Difetti
- E’ necessario uno sbrinamento manuale periodico (una o due volte all’anno) per eliminare il ghiaccio che si forma sui ripiani e sulle pareti, a causa del congelamento dei vapori degli alimenti;
- La brina, se non viene prontamente rimossa, può creare uno strato isolante lungo le pareti dell’elettrodomestico che ne impedisce il buon funzionamento;
- La formazione di ghiaccio diminuisce lo spazio interno utilizzabile;
- La formazione di ghiaccio provoca un incremento del consumo elettrico (per questo motivo, è sempre bene considerare l’etichetta relativa alla classe di efficienza energetica del frigo).

Frigorifero No Frost: funzionamento
Nei frigo No Frost il meccanismo di raffreddamento è diverso. Il termine inglese significa letteralmente “No ghiaccio” e fa riferimento al fatto che questi apparecchi non producono brina. Di conseguenza, non hanno bisogno di essere sbrinati periodicamente. Infatti, il sistema di raffreddamento è caratterizzato dalla presenza di un motore che muove l’aria fredda per mezzo di apposite canalizzazioni e di un doppio evaporatore che lavora nella cella frigo e freezer in maniera indipendente l’una dall’altra. A cosa serve questo sistema di ventilazione? A eliminare l’umidità interna, impedendo così la formazione sia di brina che di muffe e cattivi odori legati agli alimenti. Il sistema di raffreddamento No Frost può essere parziale (Partial No Frost o Frost Free) o totale (Total No Frost), se riguarda soltanto il congelatore (con il frigo di tipo ventilato) oppure il congelatore ed il frigo contemporaneamente.

Pregi
- Non essendoci variazioni termiche, la temperatura interna è omogenea in ogni scomparto del frigo. Ad esempio, quando si chiude la porta, il sistema ristabilisce in modo molto veloce il livello di freddo precedente all’apertura del vano;
- Non è necessario una sbrinatura manuale periodica;
- In assenza di umidità c’è una maggiore igiene all’interno del frigo, in quanto non si creano muffe, batteri o cattivi odori;
- Risparmio in termini di energia elettrica.

Difetti
- A causa del freddo “secco”, i cibi tendono ad asciugarsi eccessivamente. Per mantenerli umidi e allungare il loro periodo di conservazione, si consiglia di riporli all’interno di appositi contenitori o pellicole. Il sistema No Frost è consigliato a chi consuma pochi alimenti freschi.

Ora che sapete tutti i pro e i contri dei diversi sistemi di refrigerazione presenti sul mercato, vi elenchiamo di seguito le nostre proposte di frigoriferi statici, ventilati e No Frost.
 
Frigorifero combinato a libera installazione Whirlpool Total No Frost BTNF5323OX
Questo frigo in classe energetica A+ si basa su un meccanismo di refrigerazione Total No Frost (Supreme Dual No Frost) che prevede il controllo elettronico dell’umidità (grazie ai sensori 6° SENSO FreshControl) e due sistemi di raffreddamento indipendenti per il frigo e il freezer che assicurano l'assenza totale di brina e una distribuzione ottimale della temperatura nei comparti interni. Inoltre, il filtro antibatterico Microban elimina i batteri e i cattivi odori. Con una capienza di oltre 300 litri e uno spazio interno ben ottimizzato (ad esempio, il secondo scomparto per la frutta e la verdura e il ripiano dedicato per le bottiglie), questo modello è indicato per chi ha bisogno di un frigo capiente per la conservazione dei propri alimenti.
Frigorifero Combinato Samsung No Frost Serie 7000 RB41J7859SR
Anche la tecnologia integrata Twin Cooling Plus di questo frigorifero è costituita da un doppio sistema di refrigerazione con due evaporatori separati per gestire in modo indipendente la temperatura del congelatore e del frigo: niente brina, scambio di odori, muffa e batteri. Inoltre, la tecnologia Precise Chef Cooling (Chef Control) minimizza le fluttuazioni di temperatura nel vano frigo, in modo che gli alimenti restino inalterati quanto a consistenza e sapore originali. Infine, il cassetto Chef Zone è stato progettato per conservare carne e pesce, grazie ad una temperatura più bassa rispetto a quella del frigo. Con una capacità extra (406 litri), questo frigo è in classe energetica A+++.
Frigorifero doppia porta statico Smeg FD239APS
Ecco un frigo tradizionale con sistema di refrigerazione di tipo statico. Si tratta di un modello a doppia porta in classe energetica A+ con una capacità totale lorda di 238 litri e larghezza di 54 cm. Il frigorifero è dotato di sbrinamento automatico e dispone di tre ripiani regolabili in cristallo, un ripiano fisso copri-verduriera e un cassetto per la frutta/verdura. Il congelatore, collocato sopra al vano frigo, è di dimensioni contenute (con capacità netta di 40 litri) e include un ripiano con una vaschetta porta ghiaccio. Una soluzione semplice e pratica per chi cerca un frigorifero funzionale e compatto, senza troppe pretese.
Frigorifero 4 porte No Frost Hotpoint E4D AAA X C
Dal design moderno e innovativo, questo frigorifero con 4 porte indipendenti (due per il frigo e due cassettoni autonomi per il freezer) integra un sistema di raffreddamento di tipo No Frost (Advanced Frost Free) per una qualità di conservazione degli alimenti di alto livello. La colonna Multiflow contribuisce a far circolare l’aria fredda in modo omogeneo e uniforme per mantenere più a lungo la freschezza dei cibi conservati all’interno. Infine, dotato di sistema di sbrinamento automatico del frigorifero e del congelatore, il modello E4D AAA X C vanta una classe energetica A++.
Frigorifero ventilato Electrolux ERF4113AOX
Con un'efficienza energetica A++ che assicura il basso consumo energetico, questo frigo ha una refrigerazione interna di tipo ventilato. Nello specifico, il sistema di circolazione dinamica FreeStore permette di conservare la temperatura uniforme in tutto frigo con il giusto grado di umidità. Questo modello in acciaio inox anti-impronta e ripiani in vetro include una comoda griglia portabottiglie per contenere fino a cinque bottiglie di diverso diametro.
Frigorifero Total No Frost Beko RCNA320K20W
Anche questo frigorifero è un modello No Frost totale, dal prezzo contenuto. Il sistema integrato NEOFROST assicura il 90% di umidità nel vano frigorifero per una conservazione migliore e più duratura degli alimenti. Di colore bianco e in classe energetica A+, questo modello ha una capacità interna di 270 litri. Inoltre, è dotato di rivestimento antibatterico e di tecnologia Multi-Airflow che garantisce una circolazione ottimale dell’aria fredda. All’interno del frigo sono presenti tre ripiani in cristallo con un cassetto per le verdure, mentre il freezer include tre cassetti per la conservazione dei cibi congelati.