Elettrodomestici Beko: lanciata la nuova linea da incasso

News
23/04/2018 Maria Antonia Frassetti 438

Al Salone del Mobile 2018 Beko presenta i nuovi elettrodomestici built-in. Design, facilità di utilizzo e focus sulle esigenze quotidiane sono i tratti distintivi. Ecco tutti i dettagli.

Migliorare la vita e la salute delle persone. Questo è l’obiettivo che Beko intende sostenere con gli elettrodomestici della nuova linea da incasso lanciata settimana scorsa al Salone del Mobile 2018. In concreto, questo vuol dire non solo rendere più semplice la vita di tutti i giorni in cucina grazie ad apparecchi performanti e facili da utilizzare, ma anche promuovere la diffusione di abitudini alimentari sane. Per questo motivo è nato Eat Like a Pro, il progetto avviato proprio in concomitanza con la presentazione dei nuovi elettrodomestici Beko che vede come testimonial lo chef italiano Alessandro Borghese e FC Barcelona. Oggetto della campagna è la sensibilizzazione sui temi dell’alimentazione e, nello specifico, sull’obesità e sul sovrappeso infantili, una vera e propria emergenza sociale a livello globale.

È in questo contesto che si inserisce la nuova gamma di piccoli e grandi elettrodomestici con cui Beko ha deciso di debuttare a Eurocucina 2018. Forni e frigoriferi, ma anche frullatori, sbattitori e tritatutto: le nuove soluzioni per la cucina combinano innovazione tecnologica e design in risposta alle necessità reali dei consumatori, garantendo alti livelli di performance. Ecco quello che abbiamo visto allo stand Beko, azienda turca che in poco tempo è diventata il secondo marchio europeo nella fornitura di elettrodomestici free standing e built-in.

Nuovo forno Beko Split & Cook
Questa nuova tecnologia permette di cuocere nello stesso momento due piatti distinti, anche molto diversi tra loro come l’agnello e la meringa. Infatti, con il nuovo forno Beko si possono impostare due temperature (fino a 80 gradi centigradi), senza che ci sia contatto tra gli alimenti e senza che gli odori si mescolino tra loro. In questo modo puoi guadagnare minuti preziosi cucinando più pietanze contemporaneamente, soprattutto quando organizzi un pranzo o una cena con molti invitati e hai necessità di ottimizzare i tempi e contenere i consumi di energia.

Il frigorifero Beko Dual Cooling NeoFrost 
Il nuovo frigo Beko integra un innovativo sistema di raffreddamento (anzi due), con l’obiettivo di incentivare uno stile alimentare salutare. Infatti, grazie alla tecnologia Dual Cooling NeoFrost, questo elettrodomestico della serie top di gamma permette di gestire in maniera indipendente e ottimale il frigo e il freezer. Nel primo ambiente gli alimenti refrigerati vengono conservati garantendo in modo costante un alto livello di umidità al fine di preservarne la freschezza il più a lungo possibile (fino a un massimo di 30 giorni), soprattutto nel caso di frutta e verdura. Nel secondo ambiente, invece, i cibi congelati sono mantenuti in un ambiente asciutto per evitare la formazione e l’accumulo di ghiaccio

Le soluzioni intelligenti per il piano cottura
Beko ha sviluppato il sistema built-in HobToHood, molto utile quando si è impegnati trai fornelli. In cosa consiste? Questa tecnologia fa lavorare in sincronia e in modo totalmente automatico il piano cottura con la cappa sovrastante, impostando in assoluta autonomia la velocità e il livello di ventilazione migliori sulla base di quello che si sta cucinando in quel preciso momento. Tu dovrai solo pensare a cucinare, senza più preoccuparti del fumo e dei cattivi odori che si diffondono per la casa.

In questo ambito un’altra soluzione interessante è FlameAdjust, l’innovazione che permette di regolare e gestire con estrema precisione l’intensità della fiamma sotto ogni pentola. Questo meccanismo permette di selezionare ben nove livelli di potenza insieme alla funzione timer, così da impostare accuratamente ogni bruciatore sulla base delle specifiche esigenze di cottura. Anche questo significa semplificare la quotidianità: i nuovi elettrodomestici Beko presentati al Salone del Mobile 2018 dimostrano come la tecnologia possa essere un valido alleato per tutti coloro che vogliono cucinare a casa (anche in mancanza di tempo) e mangiare bene