Effetto clouding, banding, ghosting sul TV: cosa sono e come regolare il televisore

Guida all'acquisto
06/04/2020 Alessandra Basile 5148

Leggi in questa guida quali sono i difetti di luce sui televisori, scopri cos'è l'effetto clouding tv lcd, il banding, il motion blur, il ghosting e come regolare i TV LED. 

Ti è mai capitato di notare alcuni effetti luminosi sul tuo televisore? Intendo dei coni di luce, bande di colore scuro o scie luminose. Si tratta di alcuni difetti di visione tipici dei TV LED dovuti proprio alla retroilluminazione del pannello e, talvolta, alla disposizione dei LED stessi. Tuttavia, non devi spaventarti: si tratta di effetti di luce già conosciuti e ai quali puoi ovviare con la regolazione sul televisore di alcuni parametri come la luminosità. Ti spiego di seguito cos'è l'effetto clouding, il banding il ghosting, motion blur e come regolare il televisore al meglio.
 

Effetto clouding, cos'è

Il clouding TV è un effetto che si manifesta tramite un cono di luce sul pannello. Il clouding sui led TV è un effetto di luce direttamente correlato alla presenza ed alla disposizione dei LED sul televisore stesso. Soprattutto sui televisori LCD di tipo Edge LED può verificarsi quest’effetto luce perché i led sono collocati lungo il perimetro del televisore (a differenza dei TV LCD Full Led in cui l'intera superficie del televisore è ricoperta da led). I perché di queste due tecnologie sono presto detti: i televisori edge led sono più comunemente usati perché permettono di abbassare i costi di produzione dei TV (e quindi di metterla in vendita con prezzi più bassi), di ridurre il consumo energetico così come lo spessore. Per contro i televisori Full LED promettono una diffusione della luce regolare ed uniforme, con un prezzo però maggiore.
Sui TV Edge LED la presenza di led lungo il perimetro del pannello tende a volte a produrre l'effetto clouding. Ecco perché in genere questo difetto si manifesta soprattutto negli angoli del TV, quindi in corrispondenza dei LED. Però non devi fare subito l'associazione mentale che se compri un TV LED, soprattutto Edge Led, allora vedrai il clouding sul TV. Calcola che questo cono di luce potresti notarlo solo quando guarderai la televisione al buio e in presenza di immagini molto scure.
Ora che ti ho spiegato l’effetto clouding cos'è, ci tengo a precisare che si tratta di un difetto molto democratico. Infatti, potresti riscontrare questo cono di luce praticamente sui televisori di qualsiasi marca. Il clouding sui TV Samsung, LG, Sony o Philips. Questo perché non ha a che fare con la qualità costruttiva dei televisori, ma si tratta proprio di una conseguenza della retroilluminazione LED e non è nemmeno detto che capiti. In alternativa potresti orientarti su un TV LED Local Dimming che va a simulare il funzionamento dei TV OLED: i TV LED Local Dimming provocano un oscuramento dei led sul pannello in corrispondenza delle immagini scure. Quindi, come vedi, il funzionamento è simile a quello dei TV OLED in cui i LED vengono spenti per proporre neri reali. In questo modo, il rischio di un effetto clouding sul TV è ridotto.

Leggi anche "TV LED: qual è il significato di Edge LED, Local Dimming e Full LED?"
 

Effetto banding sul TV

In un certo senso, possiamo dire che l'effetto banding è l'opposto del clouding tv, nonostante siano entrambi degli effetti luce sul televisore. Il fenomeno del banding TV consiste nella presenza di bande di colore scuro rispetto al resto della scena proiettata. Te ne rendi particolarmente conto con immagini chiare. In generale, è più frequente l’effetto vertical banding perché si tratta di bande verticali, rispetto a quelle orizzontali.
 

Motion Blur

Ti è mai capitato di guardare un'immagine in movimento sul televisore e di avere la sensazione di vedere una scia o che comunque il soggetto perda di dettaglio? Ecco, questo è l'effetto motion blur. È dovuto al fatto che gli schermi LCD talvolta presentano una velocita di refresh non adeguata alla velocità dell’immagine stessa, quindi è come se al televisore mancassero dei fotogrammi. Ecco perché col tempo si sono diffusi televisori con refresh rate maggiori come 200 Hz in modo da non perdere fotogrammi della scena. Ma non è tutto qui, i TV moderni dispongono di processori che sono in grado di "prevedere" come il soggetto si sposterà e vanno ad inserire dei frame in modo da rendere la scena più fluida e ridurre l'effetto motion blur sul televisore. Questa tecnica si chiama Motion Compensation. 
 

Effetto ghosting sul televisore

Parlavamo prima di democrazia dei difetti sui TV LED. Ebbene, il ghosting sui TV è ancora più democratico: infatti può capitare su qualsiasi televisore che sia "animato" da cristalli liquidi, quindi anche sugli OLED o QLED TV. Si chiama anche burn-in e si verifica quando un'immagine (specie se chiara) viene proiettata a lungo sul televisore e, quando l'immagine cambia, rimane una sorta di impronta di quella che era rimasta impressa troppo a lungo. Ecco perché si parla di effetto ghosting TV (ghost in inglese significa fantasma) perché è come se vedessi ancora il "fantasma" dell'immagine vecchia anche se non la stai più visualizzando. Quindi una buona norma è sempre quella di evitare di lasciare un'immagine statica sullo schermo LCD troppo a lungo (vale anche per i monitor).
 

Come regolare il TV LED per prevenire i difetti di luce

A questo punto conosci tutto sui difetti di luce sul televisore, sai cos'è l'effetto clouding, banding, ghosting e il motion blur. Cosa puoi fare per evitare di visualizzarli sul tuo televisore? In primis, ti consiglio di usare la luminosità della modalità cinema o film perché la luce della retroilluminazione è più attenuata. Ne guadagna anche la gamma dinamica, i colori che risultano più naturali e anche la vista si affatica di meno, soprattutto se guardi la televisione al buio. Dalle impostazioni dello schermo puoi abbassare la luminosità della retroilluminazione e puoi anche regolare i livelli dei neri. Infine, ti consiglio di scaricare sempre gli aggiornamenti firmware del tuo televisore, contengono importanti update, tra cui anche piccoli accorgimenti per ridurre gli effetti di luce sul televisore.