Cosa sono e a cosa servono le dash cam

Guida all'acquisto
15/06/2017 Danilo Pagnin 1693

Le dash cam sono videocamere che assomigliano molto alle action cam ma hanno una destinazione d'uso diversa: impariamo a conoscerle meglio e a capire a cosa servono.

Nel dicembre del 2016 sui principali siti Internet di informazione fu pubblicato un breve filmato della spettacolare caduta di un meteorite nella regione della Chakassia (Siberia): lo aveva ripreso la dash cam di un ignaro automobilista che percorreva una strada statale. Quell'evento ha fatto conoscere questi prodotti ad una vasta audience che prima ne ignorava (o quasi) l'esistenza.
Parenti strette delle action cam, le dash cam vengono montate sul parabrezza di un autoveicolo e possono rivelarsi di grande utilità in vari casi. Il nome è la contrazione del termine inglese dashboard camera, cioè telecamera da cruscotto. Scopriamo come funzionano e a cosa servono.
 
Action Cam e dash cam: differenze e somiglianze
Non è solo il Gran Premio di Formula 1 o la Moto GP ad averci familiarizzato con le action cam, montate sui bolidi per riprendere incredibili immagini di nastri di pista a 300 all'ora: è ormai uso comune di molti sportivi montare una action cam su una mountain bike o una moto per riprendere le immagini dal vivo di avventure, gare o di semplici passeggiate. Diffusissimi su YouTube e su Facebook sono i filmati di perfomance sportive (spesso estreme) riprese con una action cam: sono prodotti ideati per essere fissati su manubri o forcelle attraverso appositi supporti da bloccare con viti, oppure dotati di un supporto manuale per riprendere eventi dal vivo da trasmettere in streaming.
E' una categoria di prodotti derivata dalle videocamere digitali, di cui sono una versione più compatta, fatta per usi outdoor e talvolta estremi, spesso impermeabile e resistente agli urti.
 
Montate sul parabrezza attraverso appositi supporti, le dash cam (dette anche camera car) servono a riprendere la strada o l'abitacolo. Estremamente utili in caso di incidente per evitare contenziosi, sono molto diffuse nell'Europa orientale e in Russia in particolare, dove vengono usate prevalentemente proprio dagli automobilisti per evitare problemi con le assicurazioni in caso di sinistri. Vi sarà capitato di vedere su Internet o anche in TV immagini riprese dalle dash cam: incidenti impressionanti, scene curiose filmate casualmente, addirittura la comparsa di dischi volanti nel cielo. Se utilizzate per riprendere l’abitacolo, si rivelano per esempio utilissime per i taxisti, che possono filmare così eventuali aggressioni o rapine e denunciare i malviventi, ma sono usate anche dalla Polizia americana per riprendere le attività di contrasto al crimine.
Non mancano usi per così dire "originali" delle dash cam: c'è chi ama riprendere (e diffondere) scene non proprio caste che avvengono sui sedili dell'auto….
 
Dash cam: caratteristiche e prezzi
Le dash cam hanno un prezzo mediamente più basso delle action cam: si va dai 40-45€ ad un massimo di circa 250, ma la maggior parte delle vendite si muove su cifre tra i 50 e i 150€. A differenza delle action cam da esterno, non necessitano di impermeabilizzazione o di materiali particolarmente robusti, visto l'utilizzo nell'abitacolo: quanto agli stabilizzatori, in un'auto non è necessario ammortizzare un livello di vibrazioni come quelle delle moto o delle biciclette.
Sono dotate di sensori di movimento e sensori G che si attivano in caso di urto o forte decelerazione (per esempio una frenata improvvisa), salvando alcuni secondi di filmato prima e dopo l’evento. Se dotate di GPS, possono "taggare" l'automobile su cui sono installate e rendere così tracciabile la posizione e la velocità del mezzo.

In alcuni modelli è inoltre presente la funzione Time-Lapse, cioè la possibilità di scattare una serie di istantanee a breve distanza per poi "montarle" in un continuum video, risparmiando spazio di registrazione.
Alcune sono alimentate dalla presa accendisigari a 12V, altre hanno batteria ricaricabile al litio.
Il supporto è quasi sempre a ventosa, sul modello di quello per i navigatori satellitari GPS.
Sempre presente è lo slot per scheda micro SD, si cui vengono memorizzati i filmati: è altamente consigliabile acquistarne una (se non in dotazione) di almeno 16GB di capacità, in modo da non rischiare di restare senza spazio di storage in caso di bisogno, e di classe 10, che garantisce elevata velocità di scrittura, quindi più affidabilità e alta qualità video.

Può esserci in alcuni modelli l'interfaccia Wi-Fi: consente di interagire con smartphone o tablet attraverso una app e consentire così il Live View, il salvataggio dei file e l'invio via email.
L'obiettivo è di tipo grandangolare, in modo da poter cogliere più particolari possibili nel campo di visuale: generalmente riprende un angolo di 130/135°.
 
Dopo questa visione d'insieme sul funzionamento e le caratteristiche, vi proponiamo una nostra selezione di dash cam.
 
DASH CAM ION WI-FI
Dash-cam dotata di interfaccia Wi-Fi in grado di essere connessa ad uno smartphone, questo prodotto garantisce una registrazione video Super HD con 1296p/30fps per non perderti nessun particolare importante delle riprese.
Con la funzione Continuous Loop Recording la registrazione avviene senza interruzioni sovrascrivendo i filmati più vecchi a meno che non accada in incidente rilevato dal sensore G.
Il GPS integrato rileva posizione e velocità del mezzo, utilissimo in caso di incidenti.
Scatta foto da 3 Megapixel con sensore CMOS, supporta schede micro SD fino a 64Gb di memoria.
DASH CAM TRANSCEND DRIVE PRO 100
La dash cam Trascend Drive Pro 100 è il vostro miglior testimone oculare per la sicurezza stradale: dotata di un obiettivo a 6 lenti con angolo di 130°, batteria al litio e scheda micro SD da 16Gb in cl. 10 inclusa, è una telecamera da cruscotto all-inclusive in grado di rappresentare il vostro miglior alleato in caso di incidenti o di multe dubbie.
La batteria integrata è in grado di avere un extra-time di 30’’ in caso di emergenza, garantendo quindi la ripresa di un eventuale incidente.
Le riprese sono garantite sia di giorno che di notte grazie all’apertura focale minima ƒ/1.8, e il monitor da 2,4" vi consente di visionare il filmato in tempo reale.     
Il DrivePro PC Tool per Windows vi consente di gestire i filmati anche da PC.
DASH CAM TRANSCEND DRIVEPRO 220
La dash cam Transcend Drivepro 220 è una telecamera da cruscotto al top della gamma Transcend, con tecnologia WDR, allarme velocità, sistema di avvertimento contromano, sistema di avvertimento collisione frontale attivato dal sensore G.
Il GPS di serie è in grado di tracciare dei LOG con coordinate spazio-temporali complete, e grazie alla tecnologia Forward Collision Warning System (FCWS) vi avvisa in caso di superamento di velocità consigliata e di eccessivo avvicinamento al veicolo che ci precede.
Se la mettete in modalità percheggio, si attiverà non appena verrà rilevato il movimento dal sensore.
Completa la dotazione la DrivePro App che su dispositivi Apple o Android vi consentirà il controllo remoto e la registrazione dei filmati su smartphone.