Come pulire il materasso: 3 cose da sapere

Guida all'acquisto
17/04/2019 Maria Antonia Frassetti 339

È l’alleato più importante del nostro riposo quotidiano: il materasso, oltre che comodo e di buona qualità, deve essere pulito. Scopri in questa guida tutti i consigli per rimuovere efficacemente polvere, batteri e macchie.

Aprile, dolce dormire. Come afferma il proverbio, questo è il periodo migliore dell’anno per abbandonarci a lunghe ore di sonno. Ma per farlo bene ci vuole un materasso confortevole, né troppo rigido né troppo morbido. Ma non solo: deve essere pulito e igienizzato nel modo giusto. Forse non lo sai, ma il materasso è uno dei luoghi della casa in cui si concentrano maggiormente polvere, acari, batteri, muffa e sporco di varia natura. Tutto questo va a influire negativamente sul nostro riposo, perché può essere la causa scatenante di allergie, problemi respiratori e dermatiti. Non è, quindi, esclusivamente una questione di igiene. Ma come pulire il materasso adeguatamente e senza troppi sforzi? Continua a leggere questa guida per scoprire i nostri consigli e conoscere i trucchi più efficaci.
 

1. I rimedi naturali per la pulizia dei materassi

Per pulire il materasso non bisogna per forza affidarsi a prodotti e detergenti chimici. I buoni vecchi rimedi della nonna vanno sempre bene. Il primissimo di tutti, quello che non fallisce mai, prevede l’utilizzo del bicarbonato sul materasso. Può essere usato sia diluito in acqua che secco. Nel primo caso puoi metterlo in un contenitore spray e spruzzarlo sulle aree sporche da trattare. Nel secondo, è sufficiente cospargere un abbondante quantitativo di polvere direttamente sul materasso, lasciarlo agire per alcune ore (meglio una giornata intera) e rimuoverlo alla fine con un aspirapolvere. La funzione del bicarbonato di sodio è smacchiante e igienizzante. Inoltre, è in grado di rimuovere eventuali cattivi odori

Altri rimedi naturali sono l’aceto di vino bianco e il limone. Anche questi vanno disciolti nell’acqua. La soluzione così ottenuta può essere passata sul materasso con un panno pulito. A lavoro ultimato, come ciliegina sulla torta, ti consiglio di spargere qualche goccia di tea tree oil (acquistabile in erboristeria) per disinfettare e lasciare un piacevole odore di pulito.
 

2. Sanificare il materasso: i rimedi tecnologici

Se i metodi appena visti non ti sembrano sufficienti o vuoi andare più in profondità nel lavoro di pulizia e lavaggio del materasso, puoi chiedere aiuto alla tecnologia. Sul mercato esistono diverse categorie di dispositivi in grado di aiutarti in questa incombenza e assicurarti risultati impeccabili nel lungo periodo. Partiamo dall’aspirapolvere, l’alleato indispensabile per la pulizia dei materassi. Anzi, prima di qualsiasi operazione, anche con i rimedi naturali, è sempre bene aspirare il tessuto su entrambi i lati, così come sui bordi e lungo le cuciture dove è più facile che restino incastrati polvere, allergeni e germi.

Ormai quasi tutti i modelli tradizionali a traino hanno accessori ad hoc per gli imbottiti di casa (inclusi divani, cuscini e guanciali). Ma esistono anche aspirapolvere più piccoli e maneggevoli, che fungono da veri e propri battimaterassi per ottenere un pulito profondo e accurato. Un altro utile compagno di lavoro è il pulitore a vapore: quest’ultimo ha il potere di igienizzare e neutralizzare qualsiasi batterio o insetto (tra cui le tanto temute cimici da letto) grazie alle alte temperature che è in grado di raggiungere. In genere, i vaporizzatori sono dotati di uno strumento apposito: una sorta di cuffietta da applicare sulla spazzola principale per raccogliere lo sporco sciolto dal vapore che altrimenti andrebbe a macchiare il tessuto.
 
Leggi anche "I 5 migliori pulitori a vapore"
 

3. Come pulire il materasso: alcuni piccoli trucchi

Per avere un materasso in buona salute ci sono alcune semplici accortezze da seguire, anche quotidianamente. In primis, ricordati sempre di disfare e far arieggiare il letto appena ti alzi (con la finestra aperta). Lo so che la voglia e il tempo sono pochi, ma è una buona abitudine per asciugare l’umidità che si forma durante la notte e per uccidere i germi. Quando pulisci il materasso, poi, non limitarti solo a questo: dai una bella lavata anche al coprimaterasso (se è di cotone puoi tranquillamente metterlo in lavatrice a 60 gradi) e alle doghe del letto. Anch’essi possono essere infatti ricettacoli di acari e batteri.

Infine, ogni volta che utilizzi l’acqua o il vapore assicurati che il tessuto sia perfettamente asciutto prima di rimettere le lenzuola per evitare chi si formino umidità e, di conseguenza muffa. Un ultimo consiglio: la vita di un materasso è stimata intorno ai 10 anni, dopodiché va sostituito. Se il tuo amato giaciglio ha superato questa età, ti consiglio di rinnovarlo il prima possibile onde evitare conseguenze negative alla tua salute e alla qualità del tuo sonno.
Battimaterasso Hoover - MBC500UV Senza sacco 500 W 0,3 L
- € 51  gratis Consegna gratuita

Tipologia: Senza sacco; Potenza: 500 W; Capacità: 0,3 litri; Colore: Grigio;

98,99
- 34%¤ 149,99

+ +
+ +
98,99
- 34%¤ 149,99

Vaporizzatore Polti - Vaporetto smart 30s
- € 31

12 accessori in dotazione


Alimentazione: Rete di alimentazione; Potenza: 1800 W; Capacità: 1.6 l;

78,99
- 28%¤ 109,99

+ +
+ +
78,99
- 28%¤ 109,99

Lavapavimenti Black and Decker - FSMH1321JMD Steam-mop
- € 69  gratis Consegna gratuita

Alimentazione: Rete di alimentazione; Potenza: 1300 W; Capacità: 0.5 l;

130,99
- 35%¤ 199,99

+ +
+ +
130,99
- 35%¤ 199,99

Vaporizzatore Rowenta - CLEAN & STEAM RY7590
- € 74  gratis Consegna gratuita

2 in 1: Lava e Aspira


Alimentazione: Rete di alimentazione; Potenza: n.d.; Capacità: 0.7 l;

237,99
- 24%¤ 311,99

+ +
+ +
237,99
- 24%¤ 311,99