Switch D-Link

DGS-3000-10TC

Cod. DGS-3000-10TC
N° porte LAN: 10 ; Gestibile: ; Standard: Gigabit Ethernet ; PoE: No ; Formato: Desktop, Montabile su rack ; Compatibilità: PC ;
Non disponibile ( quando arriva?)
  • Consegna: con corriere espresso a partire da ¤ 0,00    |   Vedi tutte >
  • Pagamento: Carta di credito, Contrassegno, Bonifico    |    Vedi tutte >
Ordini almeno 3 pezzi?
Richiedi un'offerta speciale
Connettività
Tipo e velocità porte LAN RJ-45 10/100/1000 MBPS Numero porte LAN 8
Numero porte uplink Fibra / Ottiche (slot SFP) 2 Numero porte uplink RJ-45 10/100/1000 0
Numero porte uplink 10Gb 0 Numero porte fruibili contemporaneamente (LAN + uplink) 10
Porta Console No
Caratteristiche Tecniche
Gestione Managed Supporto Routing (Layer 3) No
Quality Of Service (QOS) Si Vlan supportate 4.094
Modalità Stacking No Power-Over-Ethernet (POE) No
Numero porte POE 0 Potenza massima singola porta POE 0 W
Potenza massima totale porte PoE 0
Caratteristiche Fisiche
Altezza massima 228,5 mm Larghezza massima 195 mm
Profondità massima 44 mm Peso 1.110 gr
Rack-Mountable Si
Alimentazione
Alimentatore incluso Si Power Supply AC
Consumo energetico 16,5 W Porta Redundant Power Supply (RPS) No

Il DGS-3000-10TC fa parte della famiglia di switch managed Layer 2 di D-Link, e garantisce velocità cablate Gigabit per network metro e campus. Il DGS-3000-10TC è disegnato con una scocca rackmount 1U, adatta per l'accesso nelle imprese o dagli armadi telecom dei service provider: in questo modo le performance del network vengono massimizzate senza alcuno compromesso per quanto riguarda affidabilità e sicurezza. La tecnologia Green riduce il consumo di energia e quindi i costi, senza sacrificare le performance.
 

Networking affidabile
Tutte le porte Ethernet del DGS-3000-10TC sono protette da sovratensione e fulmini fino a 6 kV. Questa caratteristica evita che un evento atmosferico, come un fulmine caduto sui cavi posizionati in spazi aperti. Per quanto riguarda i fail-over Ethernet, il DGS-3000-10TC supporta i protocolli 802.1D Spanning Tree Protocol (STP), 802.1w Rapid Spanning Tree Protocol (RSTP), e 802.1s Multiple Spanning Tree Protocol (MSTP), per permettere backup automatico dei percorsi bridge. Con queste caratteristiche, la trasmissione e ricezione di frame può essere garantita anche durante un malfunzionamento del network. In ambienti mission-critical, lo switch supporta anche il ITU-I G.8032 Ethernet Ring Protection Switching (ERPS); il traffico può essere ridirezionato intorno al ring entro 50 millisecondi. Il Loopback Detection di D-Link (LBD) è una funzione di rilevamento non basata su protocollo che impedisce che i loop causino congestioni in segmenti del network non controllati, come ad esempio negli switch unmanaged e nei network customer. Il DGS-3000-10TC supporta inoltre i protocolli 802.1AX e 802.3ad Link Aggregation, che consente il raggruppamento di numerose porte in parallelo per incrementare la banda e la ridondanza per un'alta disponibilità e un'alta condivisione del carico di lavoro in ambienti multi-client.
 
Il Virtual Stacking riduce il numero di indirizzi IP necessari sul un network configurando fino a 32 device come una singola unità con un solo indirizzo IP. Questo semplifica il management del network per piccoli gruppi di lavoro e permette agli switch di essere aggiunti senza cablaggi particolari.

Sicurezza solida, alta disponibilità
Il DGS-3000-10TC offre diverse funzionalità di autenticazione di utenti e device, inclusi il Web-based Access Control 802.1X (WAC) e il MAC-based Access Control (MAC). Le funzioni WAC1 e MAC clientless portano un vantaggio ai manager IT, implementando l'autenticazione di utenti e device su un network. Permette agli amministratori di controllare la sicurezza senza dover installare client software su ciascun device sul network; questo è importante specialmente per device sui quali il software non può essere installato. Per un maggior livello di sicurezza, il DGS-3000-10TC supporta la Compound Authentication, che consente ai manager IT di scegliere tra diversi metodi di autenticazione per ogni device. La possibilità di selezionare l'autenticazione e l'autorizzazione host-based permette di controllare più dettagliatamente gli accessi di ogni device del network. Per applicazioni avanzate, gli switch DGS-3000-10TC dispongono anche di accounting RADIUS e TACACS per l'integrazione di servizi backend come i sistemi di fatturazione o i controlli avanzati user/device. Nei network mission-critical, il DGS-3000-10TC supporta l'IP-MAC-Port Binding e l'ARP Spoofing Prevention per proteggere i network da attacchi Man-In-The-Middle o ARP Spoofing.
Per mantenere l'alta disponibilità del network, il DGS-3000-10TC usa il D-Link Safeguard Engine, che gestisce la CPU e fa in modo che il network rimanga funzionante anche se sovraccaricato da traffico maligno causato da worm e virus. Questo switch supporta inoltre il DHCP Screening per filtrare le assegnazioni DHCP non autorizzate. Altre caratteristiche di sicurezza come la BDPU Attack Protection, DoS Attack Prevention, e L3 Control Packet Filtering aiutano a bloccare le intrusioni.

Funzioni Triple Play
Il DGS-3000-10TC dispone di funzioni multicast L2, inclusi il IGMP/MLD snooping, fast leave e filtering. Col supporto L2 multicast, gli switch possono gestire il sempre più popolare servizio IPTV. Il IGMP/MLD Snooping Host-based garantisce il servizio a molteplici subscriber IPTV per ogni interfaccia fisica, e il ISM VLAN registra stream multicast su una VLAN multicast per salvare banda sulla dorsale del network. Il DGS-3000-10TC supporta anche l'autenticazione IGMP, che può prevenire le richieste IPTV maligne.
Il DGS-3000-10TC supporta anche un Quality of Service (QoS) con funzioni avanzate che aiutano gli ISP a garantire servizi Triple Play affidabili. Una classificazione dei pacchetti flessibile può essere basata su vari header o contenuti pacchetto user-defined per aiutare gli amministratori a priorizzare il traffico del network.
I Two-rate e single-rate Three Color Marker (trTCM/srTCM) aiutano a classificare i flussi di traffico in gruppi conformi e non conformi per garantire la banda minima necessaria per i pacchetti priorizzati. La funzione di Bandwidth Control permette agli ISP di definire i livelli throughput upstream e downstream per ogni porta, con granularità fino a 64 kbps.
 

Manutenzione e troubleshooting facili
Il DGS-3000-10TC è dotato di ricche funzionalità OAM che aiutano gli ISP a ridurre il carico di manutenzione e risoluzione dei problemi. Il Cable Diagnostics visualizza lo stato dei cavi Ethernet e localizza la posizione dei problemi sui cavi da remoto, aiutando i provider a ridurre i costi di manutenzione. L'802.1ag Connectivity Fault Management (CFM) dà agli amministratori uno strumento utile per monitorare e mantenere in funzione i network end-to-end.  Questo permette ai service provider di controllare la connettività, isolare i problemi del network, ed identificare i clienti affetti. La D-Link Unidirectional Link Detection (DULD) aiuta a rilevare una connessione fibra a una via danneggiata, migliorando la stabilità dell'infrastruttura in un Metropolitan Area Network.

IPv6 Ready
Il DGS-3000-10TC è IPv6 Ready e supporta numeriose funzioni IPv6 come MLD Snooping, WAC1, IPv6 ACL/QoS, e IMPBv6 per assicurare un'integrazione fluida dei network della prossima generazione. Il DGS-3000-10TC supporta inoltre funzioni dual stack IPv4/6 che permettono allo switch di agire da bridge tra network IPv4 e IPv6. Infine, i DGS-3000-10TC sono certificati IPv6 Ready, in modo che l'interoperabilità per gli ambienti IPv6 sia garantita.


Non viene rilasciata alcuna garanzia né dichiarazione in relazione all'accuratezza di tali informazioni e si declina qualsiasi responsabilità per errori tipografici o d'altro tipo, per omissioni nel contenuto o per un'errata associazione di accessori e di consumabili al prodotto principale.

Switch D-Link

¤ 285,35