Monclick Magazine Audio e Video Televisori a basso consumo
Audio e Video

Televisori a basso consumo

Guida all'acquisto
29 novembre 2015 Monclick 510

Scegliere tra i televisori a basso consumo. Grazie alla guida sarai in grado di scegliere il televisore adatto a te con un occhio al risparmio energetico.



Buone (ed ecologiche) visioni


Risparmiare energia è un dovere verso l'ambiente, oltre che un'opportunità economica. Ecco perché dovremmo tenerlo ben presente anche quando decidiamo di acquistare un televisore, dato che grazie alle nuove tecnologie il risparmio energetico di un nuovo tv led è ormai accessibile a tutti. La tecnologia dei televisori led a basso consumo è indubbiamente più efficiente dal punto di vista energetico dei vecchi televisori a tubo catodico, ma i consumi non sono uguali per tutti i modelli led, anche se talvolta le differenze sono minime. Inoltre il consumo energetico di un televisore varia e può dipendere ad esempio dalla luminosità dello schermo e dal tipo di immagine visualizzata.
 
Risparmio, fai da te o in automatico

In sostanza, un buon risparmio energetico lo realizza l'utente attraverso un settaggio intelligente dell'immagine rispetto alle proprie condizioni di visione. Ad esempio sarà superfluo tenere la regolazione dell'illuminazione al massimo se le condizioni ambientali di visione sono generalmente buie. Non mancano però nemmeno le tecnologie per l'ottimale dosaggio energetico escogitate dalle case produttrici più lungimiranti appositamente per i propri modelli. Da menzionare, in particolare, i dispositivi che regolano automaticamente l'intensità d'illuminazione dello sfondo e che permettono significative percentuali di risparmio energetico rispetto ai consumi standard, talvolta addirittura del 65% secondo i dati dichiarati dai costruttori.

Quando il consumo è in standby

Infine un cenno a quella piccola spia che indica il collegamento della tv alla rete elettrica, che sembra consumare quantità infinitesimali di energia, ma che nell'arco di un anno invece brucia diverse decine di euro di elettricità. La condizione di un televisore in standby infatti assorbe comunque corrente, pertanto il consiglio fondamentale in questo senso è di spegnere completamente il televisore. Ma le case costruttrici si stanno muovendo anche in questa direzione, infatti vengono prodotti sempre più modelli di apparecchi televisivi che in standby hanno un consumo al di sotto di un watt.
Condividi
Seguici Su