Monclick Magazine Casa e Benessere Tutto quello che ti serve per il tuo menu autunnale
Casa e Benessere

Tutto quello che ti serve per il tuo menu autunnale

Guida all'acquisto
18 ottobre 2016 Giulia Dalessandro 768

L’autunno è tornato e la voglia di stare ai fornelli anche. Ogni ricetta ha bisogno del proprio strumento: ecco il kit per sopravvivere alla cucina autunnale. 



L’autunno è arrivato e tinge con i suoi colori anche le nostre tavole. Colori caldi come il giallo, il rosso, l’arancio e il marrone, profumi di sottobosco, deliziano vista, olfatto, ma soprattutto gusto. 
È una stagione magica, è la stagione della zucca, dei funghi e delle castagne, dell’uva, dei frutti di bosco, delle mele. Con il calo delle temperature, le gite fuori porta e le serate all’aperto diminuiscono, si torna sul divano a sfogliare il catalogo di Netflix, ma anche a organizzare cene in compagnia di amici. Proviamo a immaginare un tipico menu autunnale: potremmo pensare a un risotto con la zucca come primo piatto, polenta ai funghi, castagne e terminare con una dolce torta con salsa ai mirtilli. Ecco qualche consiglio per prepararli al meglio e gli elettrodomestici più adatti.
 
Scopri tutti gli strumenti per la tua cucina

Risotto con la zucca
Piatto della tradizione italiana, dal profumo familiare, semplice e genuino, ma come per tutti i risotti, i tempi di cottura non sono rapidissimi. È necessario preparare il brodo, pulire e tagliare la zucca a cubetti, fare il soffritto, tostare il riso e mescolare all’infinito per poi mantecare con burro e formaggio. La tecnologia ci viene incontro: con il robot da cucina Cukò di Imetec, basta mettere tutti gli ingredienti all’interno della ciotola da 1,2 litri e mentre lui cucina da solo, noi possiamo dedicarci ad altro. Cukò infatti cuoce, mescola, trita, frulla, bolle, soffrigge, cuoce a vapore, emulsiona, amalgama e impasta torte. È lo strumento che tutti sognano di avere in cucina.

Polenta ai funghi 
La vera delizia per gli amanti del bosco è la polenta ai funghi. Magari non si tornerà a casa con un bel cesto di funghi appena raccolti, piuttosto con un bel sacchetto del supermercato.
Ma se non si ha voglia di utilizzare la polenta istantanea e avere una polenta buona e semplice da fare senza troppa fatica, esiste uno strumento adatto proprio a mescolare la polenta. 
Si tratta del Polentino 851 della Macom, un mescolatore elettrico grazie al quale è possibile ottenere una cottura omogenea e uniforme. Il Polentino mescola lentamente e continuamente l’impasto della polenta all’interno di un paiolo in rame dal diametro di 31 cm. Consente così di preparare facilmente una buona polenta idealmente per 14 persone. Le maniglie in acciaio sono state ideate per versare più comodamente il contenuto del paiolo, mentre pala e motore sono stati progettati per essere estraibili e facilmente lavabili.
Una volta pronta la polenta, pulito e cucinato a fuoco lento un buon sugo con i funghi, rovesciare il tutto su un tagliere di legno per dare quel tocco “di montagna” in più.

Castagne al forno
Bye bye paiolo con i buchi, ora le caldarroste è facile prepararle anche in forno. Golose e super nutrienti, prima di metterle in forno è necessario tenere in acqua per almeno 30 minuti, asciugarle e inciderne la buccia senza però tagliare la polpa (indispensabile per non far scoppiare le castagne una volta in forno). Basta disporre le castagne in una teglia ricoperta da carta da forno e infornarle a 220 gradi per una ventina di minuti. 
Prima di sedersi a tavola è possibile selezionare l’orario di fine e la durata della cottura delle castagne grazie al display a LED del forno a vapore Electrolux EOC6610AOX, in modo da toglierle dal forno e servirle ancora fumanti, pronte per essere sgusciate e gustate, accompagnate da un buon calice di vino passito. 

Salsa di mirtilli 
É tempo di frutti di bosco e i mirtilli – neri, rossi e blu – pieni di vitamine, creano ottime marmellate ma anche gustosissime salse da servire con torte spugnose o crostate. L’ideale è accompagnare la torta della nonna con una salsa ai mirtilli. Basta lavare accuratamente i frutti e cuocerli in un pentolino con acqua e zucchero a fiamma molto bassa, fino a che i mirtilli non cominciano a disfarsi. Una volta diventati un composto, li frulliamo grossolanamente per ridurre i pezzi più grandi.
Con il frullatore ad immersione Kenwood Triblade HDP404WH sarà ancora più semplice e veloce preparare la nostra salsa: le lame si muovono lungo tre diverse traiettorie, garantendo così tre livelli di taglio per ogni rotazione, è il sistema Triblade che grazie a nervature e fori gestisce gli ingredienti ancora più velocemente.
Condividi
Seguici Su