Monclick Magazine Ufficio Stampante laser o inkjet, quale scegliere? Ecco le migliori
Ufficio

Stampante laser o inkjet, quale scegliere? Ecco le migliori

Guida all'acquisto
24 dicembre 2015 Monclick 21460

Cosa scegliere tra una stampante laser o a getto d’inchiostro? Quali sono le differenze? Leggi la nostra guida per capire la soluzione migliore.

Stampanti laser o inkjet quale stampante comprare

Le stampanti si dividono in due grosse macro categorie: le stampanti laser e le stampanti a getto d'inchiostro, chiamate comunemente "inkjet". Il nome deriva dalla tecnologia adottata per stampare e non sottintende alcuna informazione sui formati di stampa, funzioni aggiuntive o anche sulla risoluzione di stampa, che definisce a grandi linee la qualità della stampa stessa.

Non perdere le nostre stampanti laser! 

Le stampanti laser sono ideali per i testi. Con le stampanti inkjet, invece, si ha più flessibilità. Tuttavia, le tecnologie sono molto diverse e bisogna scegliere in base all'uso che si farà della stampante, interrogandosi su due fattori fondamentali: quanto e cosa stampare.

Stampanti laser o inkjet: quale stampante comprare?

Non tutte le stampanti sono uguali, e allora: quale conviene acquistare? Per file di solo testo, le stampanti laser bianco e nero sono l'ideale: sono molto veloci e il costo per pagina è generalmente minore rispetto a quelle a getto d'inchiostro. Tuttavia, una stampante laser costa in media molto di più di una stampante a getto d'inchiostro, e lo stesso vale per i toner, cioè i consumabili necessari per la stampa.

Le stampanti inkjet sono invece molto più flessibili, poiché con i toner appositi riescono a stampare testi in bianco e nero, così come fotografie a colori, oltre a un mix di questi elementi. I costi iniziali sono bassi. In verità, esistono anche modelli laser poco costosi, a cui però bisogna generalmente aggiungere il costo del toner, che sono in grado di stampare solo in bianco e nero, senza alcuna funzione aggiuntiva.

Al contrario, praticamente tutte le inkjet sono delle stampanti multifunzione. Sono presenti, quindi, stampanti multifunzione con fax, con scanner o con la possibilità di leggere i dati direttamente da una periferica esterna.

Caratteristiche aggiuntive a parte, una stampante a getto d'inchiostro è molto comoda se non stampate molto e se stampate anche foto, pagine web, o qualsiasi documento misto tra testo e foto, e soprattutto se volete una stampante a colori.

Consumabili per stampanti: cartucce d'inchiostro e toner

I toner delle stampanti hanno una durata superiore rispetto alle cartucce e anche il vantaggio di durare di più nel tempo rispetto alle cartucce d'inchiostro. Queste ultime si consumano più velocemente e durano meno nel tempo, ma hanno il vantaggio di costare molto meno rispetto a un toner. Inoltre, la maggior parte delle stampanti inkjet ha la cartuccia del nero separata separata da quelle a colori, lasciandovi così la possibilità di cambiare solo quella che vi serve. In poche parole, scegliete una stampante a getto d'inchiostro se stampate poco e documenti misti, testo e foto. Scegliete invece un modello laser se stampate molte pagine di testo in bianco e nero.

Migliori stampanti laser: le nostre proposte
 
Epson WorkForce AL-M200DN

Questa stampante LED monocromatica è indicata per chi lavora in piccoli uffici, oppure a casa. Dalle dimensioni compatte, può essere usata sia da singoli utenti che in condivisione all’interno di piccoli gruppi di lavoro. Grazie all'intuitiva app di stampa mobile Epson iPrint, è possibile avviare la stampa in modalità wireless da smartphone o tablet e condividere documenti da qualunque punto dell’ufficio. Tra le caratteristiche principali: stampa fronte/retro, bassi costi di gestione, prestazioni elevate per lunghi cicli di stampa (30 ppm e volume mensile di 30.000 pagine), cartuccia del toner facile da sostituire (è sufficiente inserirla nell'apposito alloggiamento e fissarla). Vi potrete così concentrare sul lavoro, senza tempi di inattività e con un’elevata produttività.
Samsung Xpress M2835DW

Grazie alle tecnologie NFC, Wi-Fi Direct e Google Cloud Print, è possibile stampare in modalità wireless da smartphone, tablet o PC. Basta un semplice tocco. Qualunque siano le vostre esigenze professionali, questa stampante laser b/n offre ottimi risultati in pochissimo tempo: si raggiungono le 28 pagine al minuto, grazie al potente processore Cortex-A5 Core da 600 MHz. L’alta risoluzione (fino a 4800 x 600 dpi effettivi) e la tecnologia ReCP (Rendering Engine for Clean Page) assicurano stampe di qualità professionale, nitide e dettagliate. E se si hanno problemi con la stampante? Non c’è bisogno di chiamare subito il tecnico: basta avvicinare lo smartphone (se abilitato per NFC) al dispositivo per visualizzare suggerimenti e video utili. Infine, il pulsante One-Touch Eco consente di ridurre i costi di toner e carta.
 
Lexmark MS312dn

Questo modello laser monocromatico combina una serie di caratteristiche interessanti per le aziende di piccole dimensioni: stampa fronte/retro, processore potente dual-core da 800 MHz, connettività di rete flessibile, memoria da 128 MB, funzioni ecologiche, velocità di stampa fino a 33 pagine al minuto, stampa o copia della prima pagina in appena 6,5 secondi. La presenza di uno schermo LCD a due righe, inoltre, consente di tenere monitorati lo stato della periferica e il processo di stampa. Grazie alla gestione avanzata della carta, si possono stampare fino a 2.500 pagine al mese con ridotti problemi di manutenzione. Infine, la stampante supporta il mobile printing: la stampa può essere avviata da qualsiasi dispositivo iOS o Android con Lexmark Mobile Print.
Condividi
Seguici Su