Monclick Magazine Ufficio La stampante in un negozio: una fedele alleata
Ufficio

La stampante in un negozio: una fedele alleata

Guida all'acquisto
26 gennaio 2016 Alessandra Basile 738

State cercando una stampante robusta, veloce e efficiente? Grazie a questa guida potrete trovare il modello giusto che, nella vostra attività lavorativa quotidiana, saprà rispondere al meglio alle vostre esigenze.

Chi lavora in un piccolo negozio, magari di abbigliamento o di scarpe, o in una cartoleria o anche da un ricambista sa che deve gestire al meglio il proprio spazio e, nel momento in cui deve scegliere quale stampante comprare per la propria attività, deve necessariamente rivolgersi a un prodotto che unisca massima efficienza, costi di stampa ridotti e risparmio in termini di spazio e di tempo.

A cosa non si può rinunciare?
I parametri che caratterizzano una multifunzione adatta a team di piccole dimensioni - se non addirittura a liberi professionisti - sono sicuramente la durevolezza del prodotto negli anni, in modo da non dover riconsiderare l'acquisto dopo breve tempo e una velocità di stampa adeguata ai ritmi di un negozio che dovrà stampare listini, fatture e cataloghi, senza "mettere i bastoni tra le ruote" nella produttività giornaliera.

Trova i modelli adatti a questo tipo di attività

Lo spazio: un bene prezioso
In una piccola attività di questo tipo, ogni centimetro dello spazio a disposizione va salvaguardato per poter mettere in esposizione quanta più merce possibile: è importante quindi scegliere un modello compatto, così da poterlo ricollocare facilmente, a seconda delle esigenze. A volte, infatti, nei negozi viene rivista la disposizione dell'arredo proprio per una migliore esposizione dei prodotti, quindi è bene non farsi ancorare dal vincolo della stampante.
Non solo, non dimenticate che scegliendo una multifunzione, potrete avere fino a quattro dispositivi in uno: stampante, scanner, fotocopiatrice e fax. Il tutto in un unico prodotto... Un bel risparmio di spazio!

Stampante WiFi o di rete?
Quando si è in pochi, bisogna rimboccarsi le maniche e non perdere tempo. L'alimentatore automatico per la scansione è sicuramente un buon aiuto in questo senso: potrete scansionare rapidamente documenti composti da decine di pagine senza inserirle manualmente una ad una. Per non parlare del tempo perso a cambiare il toner – oltre, ovviamente, il costo dell’acquisto del consumabile da sostituire. Pensate, quindi, a una multifunzione con toner a elevata capacità per non rimanere "a secco" di colore. 
Se ci sono più dipendenti o collaboratori che usano la stessa stampante, vi conviene scegliere un modello dotato di scheda di rete solo se il numero è considerevole. Infatti, la scheda di rete è un componente che fa alzare il prezzo del prodotto e questo dispendio è giustificato solo se diverse persone devono utilizzarla. Altrimenti, è sufficiente scegliere una stampante wifi che si collegherà alla rete locale grazie al router.

E se la codifica dei vari modelli di stampanti vi sta facendo impazzire (tante sigle, ma cosa vogliono dire?), ecco una breve guida che potrà aiutarvi in questo marasma: se un codice termina con la lettera F, significa che è dotato di fax, la N indica la scheda di rete, la W denota la presenza della funzionalità wireless e, infine, la D riguarda la possibilità di stampare in fronte-retro. Più chiaro ora?
Condividi
Seguici Su