Monclick Magazine Ufficio Guida al modem router ADSL
Ufficio

Guida al modem router ADSL

Guida all'acquisto
30 dicembre 2015 Monclick 782

La connessione internet è indispensabile a casa come in ufficio. Modem, router, access point, wireless o ADSL. Qual è il dispositivo adatto alle nostre esigenze e quali caratteristiche dobbiamo preferire.



Chiunque abbia una linea ADSL avrà bisogno di un modem adatto per sfruttarla, e dovrà sceglierlo tra i tanti modelli disponibili in commercio. In alcuni casi è il fornitore della linea stessa a darci anche il router, ma di solito bisogna pagarne il noleggio. Nella maggior parte dei casi conviene comprarsene uno proprio, ma bisogna capire prima qual è il modello giusto.

Modem ADSL

Il modem ADSL collega il PC alla linea ADSL rendendo possibile la connessione a Internet. Non offre di solito alcuna funzione avanzata di routing né un firewall integrato, né tantomeno una rete Wi-Fi o uno switch. Ha una sola porta Ethernet quindi ci si può collegare un solo PC.  Molto economico, è l'ideale per chi deve collegare solo un PC a Internet o per chi ha già un router da posizionare a valle del modem stesso.

Router

Il router è un dispositivo da collegare al modem e che permette di collegare più dispositivi a Internet. Generalmente è dotato di porte Ethernet e i vari modelli si distinguono per la versatilità del software integrato (più o meno funzioni avanzate) e per la presenza di porte LAN e/o USB.

Access Point o Router Wireless

Un Access Point è un dispositivo che consente di accedere ad Internet collegandosi alla rete cablata o semplicemente ad un router. Se il router è dotato della funzione Wi-Fi è da considerarsi anche un Access Point. Oggi la velocità di riferimento è 300 Mbps, ma in commercio si trovano anche router da 150, 450, 600, 1.200  o 1.900 Mbps  ? a diversi prezzi.

Wireless router modem

Più comunemente sceglieremo un modem router ADSL (indicato spesso come "router ADSL"), che unisce il modem al router wireless. Si collega direttamente alla presa telefonica con linea ADSL, ha quattro o più porte di rete Ethernet ed emette una o più reti Wi-Fi. È il dispositivo più completo e versatile, pronto tanto per le esigenze odierne quanto per quelle future.

Caratteristiche avanzate del router ADSL

Oltre alle funzioni essenziali descritte sopra, un modem router ADSL può offrire alcune caratteristiche in più, che possono portare ad un aumento del prezzo:

  • Una frequenza di rete di 5 GHz: portata minore ma meno vulnerabile a eventuali disturbi
  • Una rete per gli ospiti attivabile a scelta dell'utente
  • Un router con due o più antenne, ideale per case molto grandi o a più piani. Le antenne del modem router ADSL non sono sempre visibili a occhio nudo.
  • Software di controllo avanzato, che permette di gestire porte, firewall, filtri ai siti web, funzione QoS e altro. In alcuni casi è anche possibile sostituire personalmente il firmware con uno alternativo, ma è un'opzione consigliabile solo ai più esperti.
  • La presenza di una o più porte USB sul router ADSL, a cui collegare hard disk o stampanti.
  • La possibilità di usare il router anche come base di telefoni wireless che usano lo standard DECT. A volte con questa funzione c'è anche la possibilità di usare il router come centralino.
  • Velocità di trasmissione superiore ai 300 Mbps: i router con standard 802.11 ac-n possono arrivare a 1.900 Mbps.
Condividi
Seguici Su