Monclick Magazine Ufficio Come scegliere il Monitor PC: differenze tra Full HD e 4K
Ufficio

Come scegliere il Monitor PC: differenze tra Full HD e 4K

Guida all'acquisto
30 novembre 2015 Monclick 11771

I monitor per PC sono disponibili con diverse risoluzioni, ma le due principali oggigiorno sono Full HD e 4K. In questa guida vediamo quali sono le differenze tra queste due possibili varianti, e quali criteri seguire per scegliere il prodotto più adatto.

Come per i televisori anche gli schermi del PC sono disponibili con diverse risoluzioni, ecco quindi quali criteri usare per sapere come scegliere il monitor per PC più adatto alle nostre esigenze. Attualmente possiamo scegliere tra FullHD, la più comune, e poi 4K oppure QuadHD. Rispetto al televisore del salotto la differenza principale è che con il monitor del PC si sta molto più vicini, e questo dettaglio cambia profondamente i criteri di scelta. Ci sarebbe da prendere in considerazione anche la proporzione dello schermo stesso, tra 4:3, 16:9 e 21:9. Questa variante prevede anche diverse risoluzioni, che vanno affrontate tuttavia con un approccio diverso. 

Prima di vedere i dettagli, bisogna comprendere una piccola premessa: ogni immagine digitale è composta di piccoli punti detti pixel, e possiamo immaginare che uno schermo è composto da piccolissime lampadine. Ognuna di esse è un pixel che può assumere diversi colori, e più pixel ci sono e più bella e dettagliata sarà l'immagine. Affinché il risultato sia il migliore possibile ci vuole uno schermo ad alta risoluzione, ma anche un video con la stessa alta definizione. Vedremo più avanti perché questo dettaglio può determinare la scelta d'acquisto.

Anche la dimensione è tuttavia molto importante, ed è sconsigliabile scendere sotto i 27 pollici di diagonale con un monitor FullHD. Questo perché quando si lavora con il computer oppure si naviga su internet la dimensione dei vari elementi è determinata in pixel: ciò significa che su qualsiasi schermo un'icona o una porzione di testo occuperà sempre gli stessi pixel. Il fatto è che 100 pixel su uno schermo FullHD saranno più grandi su uno schermo grande, e più piccoli su uno schermo piccolo. Un monitor Full HD da 13 pollici, di fatto, è quasi inutilizzabile perché le icone e i testi di Windows sono praticamente illeggibili, nonostante il sistema operativo abbia delle funzioni fatte apposta per compensare questo problema.

Di contro una maggiore risoluzione si traduce in più spazio disponibile per le icone e le finestre. Proprio perché ciò che conta è il numero di pixel, infatti, averne di più significa poter visualizzare più elementi anche se più piccoli. Il concetto non è esattamente di comprensione immediata, ma comunque di fondamentale importanza.

Con uno schermo FullHD avremo una risoluzione pari a 1920x1080. Oggi questa è la risoluzione più comune, perfetta per vedere film con il PC o per giocare - ammesso che si abbia un computer abbastanza potente. Vanno benissimo anche per lavorare: uno schermo FullHD permette di visualizzare molte celle in un foglio di calcolo, o una grande porzione di un documento di testo. Risulta altresì molto semplice spostare file e cartelle da una finestra all'altra, oppure usare l'intero schermo per un programma di fotoritocco.

Acquista il monitor PC adatto alle tue esigenze

Un monitor 4K alza ulteriormente l'asticella con una risoluzione pari a 3840x2160 pixel, con alcune possibili varianti. Sono prodotti "pronti per il futuro" per quanto riguarda i film, i video online e i videogiochi, ma già oggi è possibile sfruttarli con alcune applicazioni. Vale ancora la regola del maggiore spazio a video, ma non bisogna pensare che potremo metterci il doppio delle finestre o delle celle di Excel: la dimensione dei pixel è infatti molto più piccola e lo stesso vale per il testo e le icone: ci vorrà la giusta dose di zoom per riuscire a usare uno schermo simile alla distanza giusta, ma senz'altro possiamo visualizzare più celle di Excel o porzioni di testo. Questi schermi sono poi ottimi per chi fa fotoritocco o usa immagini ad altissima risoluzione per altri scopi, perché permettono di visualizzare l'immagine con la massima precisione possibile.

Un monitor per PC 4K offre molti vantaggi oggi: ha più spazio disponibile a parità di dimensione, può mostrare video ad alta risoluzione girati con smartphone e videocamere di ultima generazione, e si può usare per eseguire videogames ad altissima risoluzione. Di contro, gli elementi a schermo possono diventare troppo piccoli per alcuni utenti, e il prezzo di acquisto è molto più alto. Chi preferisce uno schermo FullHD, comunque, potrà contare su un prodotto più che valido che gli sarà utile per molto tempo. 

Condividi
Seguici Su