Monclick Magazine Casa e Benessere Robot aspirapolvere: cosa devi sapere per sceglierlo
Casa e Benessere

Robot aspirapolvere: cosa devi sapere per sceglierlo

Guida all'acquisto
30 dicembre 2015 Alessandra Basile 253

Sei stanco di pulire i pavimenti ogni giorno? Trovi sempre ciuffi di pelo del tuo cane o del tuo gatto? È ora di dire basta. Ecco pochi consigli per scegliere il robot aspirapolvere che fa al caso tuo

Grazie al tuo animale domestico, ogni tanto in casa tua vedi passare ciuffi di pelo grandi come le balle di sterpaglie che rotolano nel deserto. Passi continuamente la scopa o l'aspirapolvere, ma tanto il problema si ripresenta puntualmente. 
Sei sempre fuori casa e la sera proprio non hai voglia di metterti a spazzare il pavimento. E il sabato sei così impegnato che francamente ne faresti veramente a meno.
In casa siete in tanti e, diciamocelo, non è che la polvere sul pavimento sia sempre la tua priorità. Però, in famiglia ci sono persone allergiche. Come la mettiamo?
In tutti questi casi, c'è una sola soluzione: acquistare un robot aspirapolvere. Penserà a tutto lui! Sul mercato ce ne sono di diversi modelli con particolarità e, quindi, prezzi differenti. Quale scegliere? Ecco i principali elementi da tenere in considerazione.
  • Le caratteristiche della superficie da pulire. In casa hai sempre lo stesso tipo di rivestimento come ceramica o parquet, o varia nelle diverse stanze? La superficie è regolare? Se in tutta la casa hai piastrelle e il pavimento non presenta particolari criticità, puoi optare per un modello base o intermedio. Se, invece, in casa hai il parquet, è opportuno optare per un modello che abbia delle setole adatte al legno. Altrimenti, rischierai di rigare tutto il pavimento!


  • La dimensione del serbatoio. Questa è una caratteristica estremamente importante. Qualora tu abbia un salone molto ampio o comunque una grande superficie cui affidare le cure del tuo robot, è fondamentale scegliere un prodotto con un serbatoio capiente. La stessa accortezza è assolutamente necessaria se hai in casa animali domestici. Ci sono modelli specifici per raccogliere peli di cani e gatti.


  • La rumorosità. Nonostante i robot aspirapolvere siano estremamente tecnologici, alcuni sono ancora piuttosto rumorosi. Attenzione, quindi, nel caso tu abbia vicini che si turbano con una certa facilità. Meglio scegliere qualcosa di più discreto.


  • La presenza del timer. Se non hai problemi ad avviare la fase di pulitura poco prima di uscire di casa, non hai necessità di acquistare un modello che abbia questa caratteristica. Ma questo può dipendere da quanto detto nel punto precedente: i vicini! Se invece preferisci che il robot pulisca ad un determinato orario, allora dovrei necessariamente acquistarne uno con il timer. In entrambi i casi, fidati del robot: appena avrà finito di pulire, tornerà in autonomia alla base di ricarica.

Ricordati, infine, di liberare il più possibile il pavimento. I robot aspirapolvere sono dotati di telecamere che consentono loro di mappare con precisione l'area di lavoro. Saranno, quindi, in grado di riconoscere ed evitare ostacoli. In questo modo, non ti rovineranno i mobili e non si danneggeranno. Tuttavia, più lo spazio è libero, più la pulizia sarà accurata. Ad esempio, metti le sedie sul tavolo e togli eventuali intralci. Se hai tappeti, non ti devi preoccupare, i robot sono in grado di alzarsi di leggermente per salirci sopra, lo stesso concetto vale per la base di tavolini e simili. Infine, non temere in caso tu abbia delle scale: i robot sono dotati del sensore del vuoto che li farà bloccare in tempo!
Condividi
Seguici Su