Monclick Magazine Casa e Benessere Risparmio energetico - La giornata internazionale come occasione per cambiare abitudini
Casa e Benessere

Risparmio energetico - La giornata internazionale come occasione per cambiare abitudini

News
18 febbraio 2016 Giulia Dalessandro 158

Risparmiare energia è necessario non solo per il portafoglio, ma anche per la salvaguardia del pianeta.  Ormai da dodici anni si celebra la Giornata Internazionale per il risparmio energetico: l’occasione ideale per cominciare ad osservare piccoli accorgimenti



Il 19 febbraio si celebra la Giornata internazionale per il risparmio energetico, arrivata ormai alla dodicesima edizione. In Italia l’evento M’illumino di meno e l’hashtag #milluminodimeno ha già trascinato milioni di persone a partecipare con manifestazioni a tema. Lo spegnimento dell’illuminazione di piazze e monumenti simbolici è sicuramente quello più noto, anche la Tour Eiffel osserva tutti gli anni il “silenzio energetico”. Ma si spinge anche su iniziative di cene a lume di candela e sull’utilizzo della bicicletta per andare a lavoro, grazie ad abbonamenti giornalieri gratuiti a servizi di bikesharing.

Ma il black out simultaneo in tutto il mondo non può che essere promulgato per una sola giornata, vediamo come possa essere sufficiente cambiare le abitudini domestiche e osservare qualche piccolo accorgimento per la salvaguardia del pianeta e anche del nostro portafoglio.

Uno degli errori più frequenti e fra i più onerosi è il “mostro dello standby”. Quando non utilizziamo più un dispositivo è sufficiente scollegarlo dalla rete elettrica, il led luminoso indica infatti che si sta consumando energia, anche se in piccola quantità, che a lungo andare diventa una spesa non poco rilevante.
 
Il cambio di abitudini può riguardare anche solo una maggiore attenzione alle luci, spegnendole quando non sono necessarie; spesso non si sa che per una sufficiente illuminazione una lampadina grande è efficiente quanto due piccole, ma consuma meno: utilizzare la nuova tecnologia di lampadine led può essere un’ottima soluzione.

Uno degli accorgimenti può essere l’utilizzo di una multipresa con interruttore, più comunemente chiamata “ciabatta elettrica”, fare attenzione a spegnere il pc invece di lasciare che si attivi il salvaschermo, preferire il notebook al pc desktop se non si hanno particolari necessità.

Se avete un vecchio frigorifero, è ora di cambiarlo. Se vi accorgete che è ormai diventato troppo grande per le vostre esigenze quotidiane, approfittatene per acquistare un frigorifero di classe di efficienza energetica A++, l’investimento iniziale sarà ripagato dal risparmio ottenuto.

Leggi anche Eco... che? Ecobonus, cos'è questa strana parola

Avete un grande appartamento? Siete spesso fuori casa e volete avere sotto controllo i vostri elettrodomestici anche a distanza? La domotica è quello che fa per voi. Si tratta della nuova tecnologia per migliorare la qualità della vita in casa, per aumentarne la sicurezza e ridurre le spese. La casa diventa intelligente collegata alle app del nostro smartphone, controlla le luci e gli elettrodomestici collegati, programma accensioni e spegnimenti con gli home smart plug e invia una notifica se vengono rilevati movimenti in casa.

Si tratta di piccole accortezze che possono cambiare realmente sia lo stile di vita che le tanto temute bollette. Per il #milluminodimeno, condividete con la rete la vostra iniziativa per risparmiare energia.
Condividi
Seguici Su