Monclick Magazine Tempo Libero Quasi quasi lo compro - L'Artigiano in fiera 2015
Tempo Libero

Quasi quasi lo compro - L'Artigiano in fiera 2015

News
07 dicembre 2015 Giulia Dalessandro 88

Aspettare il ponte dell'8 Dicembre significa anche aspettare la fiera dell'artigianato. Entrare in contatto con i prodotti tipici di centinaia di Paesi, approfittare per qualche idea regalo o per gustare prelibatezze e "rubare" qualche ricetta, tutto questo e altro ancora è quello che si aspetta chi entra all'Artigiano in fiera.



Dal 5 al 13 dicembre i 310.000 mq dello spazio espositivo di Fiera Milano Rho ospitano la 20^ edizione del “villaggio globale dei mestieri, delle arti e della cultura dell’umanità”, così definisce L’Artigiano in Fiera il presidente di Ge.Fi. – Gestione Fiere Spa Antonio Intaglietta. Quest’anno con 3250 stand che rappresentano 112 Paesi è possibile fare il giro del mondo in nove giorni. Tante le possibilità di contatto con culture diverse, grazie all’artigianato locale e le specialità culinarie.
 
Europa, Africa e Medio Oriente, Asia, America, l’Italia invece c’è tutta. La kermesse prevede eventi come spettacoli musicali, danze e balli tipici proprio per richiamare l’attenzione dei visitatori. Inoltre tre grandi saloni tematici - Abitare la casa, Moda&Design, Passione Creativa – danno spunti inventivi per poter realizzare a casa con la propria macchina da cucire anche dei capi visti in qualche padiglione.
 
Tanti sono i laboratori dedicati all’hobbistica e alle arti manuali per dare spazio alla propria creatività e vedere all’opera grandi artigiani, scoprendo così i processi produttivi di un oggetto, con la possibilità di acquistare materie prime e strumenti per dare sfogo poi, una volta a casa, alla propria creatività: colla a caldo è quasi sempre la parola d’ordine.
 
 
Ma tra le offerte della fiera, quella più interessante è sicuramente quella culinaria grazie ai 69 ristoranti e tanti punti di ristoro, aree di degustazione con specialità enogastronomiche provenienti da tutto il mondo da gustare, portare a casa, regalare e perché no anche riproporre, d’altronde con i robot da cucina, impastatrici, friggitrici chiunque può fare pizze fritte, bretzel, churros e tutte le golosità che più ci hanno colpito.
Condividi
Seguici Su