Monclick Magazine Tempo Libero Novità Microsoft: Surface Studio e Windows 10 Creators Update
Tempo Libero

Novità Microsoft: Surface Studio e Windows 10 Creators Update

News
27 ottobre 2016 Maria Antonia Frassetti 155

Sì è tenuta ieri a New York la conferenza stampa di presentazione dei nuovi prodotti Microsoft. Il minimo comune denominatore: la creatività. Ma si è anche parlato di contenuti 3D, gaming e realtà virtuale. Vi raccontiamo i momenti salienti dell’evento.



“We are all creators”: è attorno a questo concetto che è ruotato il keynote “Imagine what you’ll do” con cui Microsoft ha lanciato ieri le nuove soluzioni software e hardware per il 2017. L’azienda di Redmond ha deciso di puntare tutto sulla creatività (non solo sotto il profilo professionale), in quanto capacità creativa e immaginazione sono parte integrante dell’essere umano, del suo DNA. Le nuove proposte di Microsoft si inseriscono, dunque, in quest’ottica: permettere alle persone (che siano “creativi di professione” o meno) di trasformare le proprie idee in realtà.

Tra i device informatici lanciati all’evento, Surface Studio è sicuramente il prodotto di punta: un PC All-in-One con display sottilissimo da 28 pollici, super-potente, pensato per chi lavora nel campo della creatività, nelle sue forme più svariate. Microsoft ha svelato anche il nuovo Surface Book i7 (la versione potenziata del laptop Surface Book) e l’aggiornamento gratuito per Windows 10, denominato Creators Update (già il nome dice tutto), ottimizzato per i contenuti tridimensionali, gli eSports e la realtà virtuale. Ecco nel dettaglio di cosa si tratta.

Scopri tutti i PC All-in-One

Surface Studio, il primo PC All-in-One di Microsoft

Con questo computer desktop, dal design essenziale e moderno, Microsoft intende trasformare la scrivania di qualsiasi creativo (ad esempio, di web designer, grafici, architetti, disegnatori industriali e musicisti) in un vero e proprio studio, una piattaforma unica e funzionale dove i professionisti hanno a portata di mano tutto ciò che serve loro per “creare”. L’esperienza creativa vuole farsi nuova, più fluida e semplice. Questo, almeno, è l’intento. 

Dal punto di vista tecnico, Surface Studio si presenta come un grande schermo LCD touch da 28 pollici (il più sottile mai costruito), spesso soltanto 12,5 mm e inclinabile di 20 gradi, così da diventare una sorta di grande tablet appoggiato sulla scrivania su cui lavorare comodamente. Il monitor vanta poi una definizione di 192 PPI con ben 13,5 milioni di pixels, a cui si aggiungono una scheda grafica Nvidia GTX 980M e la tecnologia TrueColor. Il comparto grafico di elevata qualità rende la fruizione dei contenuti immersiva e coinvolgente, mentre la resa cromatica delle immagini è realistica e ben definita. Tutte le altre componenti hardware si trovano in un piccolo box che funge da base per il display: processore Intel i7 di ultima generazione, storage da 2 TB, RAM da 32 GB

Innovativo è anche il nuovo dispositivo di input associato a Surface Studio, ovvero Surface Dial (compatibile anche con il notebook Surface Book i7). Il PC AIO può essere utilizzato in modalità touch, con la Surface Pen (per chi non può rinunciare a scrivere), oppure con i tradizionali mouse e tastiera wireless. Surface Dial è il nuovo device di Microsoft, studiato per semplificare e ottimizzare l’esperienza creativa. Si tratta di una manopola, sensibile al tocco e ruotabile, che può essere appoggiata sulla scrivania o (ancora meglio) direttamente sullo schermo, per gestire un’ampia gamma di opzioni e funzionalità, come per esempio lo scroll della pagina, lo zoom, la scelta dei colori e la grandezza del pennello con cui si disegna.

Vale la pena accennare anche al versatile e potente Surface Book i7, la nuova versione del notebook Surface Book. In cosa si differenzia dal suo predecessore? Come si può intuire, la peculiarità sta nella CPU integrata, una Intel Core i7 di ultima generazione. Surface Book i7 è quindi più performante, ha una potenza grafica raddoppiata e una batteria che può arrivare a ben 16 ore di autonomia – un plus importante per chi usa il computer in mobilità.

3D e broadcast di eSports per tutti

L’altra grande novità presentata da Microsoft è l’aggiornamento di Windows 10, in arrivo nella primavera del 2017: Creators Update. Il focus è sul 3D che, secondo l’azienda, apre una nuova era in cui la realtà prende forma attraverso contenuti tridimensionali che possono essere diffusi in modo più facile, perché più comprensibili e coinvolgenti. Seguendo questa concezione, tutti i programmi Microsoft (come, Office e Paint) e il browser Edge sono stati rivisti per poter creare e gestire il 3D, in modo semplice e veloce. Per esempio, sarà possibile scattare una foto con il proprio smartphone e convertire l’immagine in formato 3D, per poi modificarla sul computer con Paint 3D e inserirla in una presentazione Power Point. Inoltre, il contenuto tridimensionale potrà essere condiviso sui social network oppure sulla piattaforma Remix3D.com, una community in cui gli utenti avranno la possibilità di accedere ad un grande archivio online gratuito di modelli 3D.

Sempre sulla scia dello slogan “3D per tutti”, Microsoft ha annunciato che i contenuti tridimensionali saranno visibili attraverso Hololens e con una nuova gamma di visori per la realtà virtuale, realizzati in partnership con alcuni colossi del settore informatico (HP, Acer, Dell, Lenovo e Asus) e venduti ad un prezzo accessibile. Si potranno, ad esempio, fare tour virtuali in giro per il mondo restando comodamente seduti sulla poltrona del salotto, oppure si potrà “vedere” come sta una sedia o un mobile nella nostra casa, prima di acquistarli. Mondo reale, universo digitale e contenuti 3D vanno così a fondersi in una realtà “mista” o ibrida, dalle potenzialità sconfinate. 

E per finire, Microsoft non poteva tralasciare il comparto gaming. Con Windows 10 Creators Update, per tutti gli appassionati di videogiochi sarà più immediato trasmettere in rete le proprie partite e competizioni gaming. Gli amici avranno la possibilità di interagire real time via chat e con comandi specifici. Si potrà, infine, organizzare facilmente un torneo online all’interno della propria community e condividere la passione per il gioco con altri gamer.
Condividi
Seguici Su