Monclick Magazine Audio e Video Il VHS va in pensione: l'ultimo prodotto a luglio
Audio e Video

Il VHS va in pensione: l'ultimo prodotto a luglio

News
03 agosto 2016 Giulia Dalessandro 70

Il VHS va in pensione, Funai, una storica azienda produttrice di videoregistratori chiude i battenti e segna la fine dell’epoca analogica.



Addio VHS, addio videoregistratori e addio Funai Electric. L’azienda storica giapponese che produceva videoregistratori ha deciso di fermare la produzione dei tanto amati VCR (Video Cassette Recorder), non solo per le scarse vendite - nonostante le 750.000 dell’anno scorso - ma anche per l’irreperibilità dei materiali per la fabbricazione.

Commercializzato per la prima volta nel 1976 in Giappone ed esploso negli anni ’80 e ’90, il videoregistratore ha fatto compagnia per anni al televisore. La nascita del supporto VHS (Video Home System) in principio è stata guardata con diffidenza da parte delle grande aziende cinematografiche per questioni di violazione di copyright, ma l’industria hollywoodiana ha poi subito colto la palla al balzo ed è entrata nel mondo dell’home video, facendo per questo fiorire anche un mercato di distribuzione, acquisto e noleggio di contenuti multimediali, come la famosissima catena Blockbuster.


Ma l’epoca d’oro del VHS è ormai finita da un pezzo, se per alcuni è solo un lontano ricordo, pensiamo a chi non ha nemmeno mai visto una videocassetta e non si è mai ritrovato a vedere un film ormai consumato. Il DVD infatti ha rimpiazzato e ha cominciato a segnare la fine del tempo delle videocassette già dal 2008. L’era gloriosa della registrazione magnetica è stata rimpiazzata dai lettori DVD, lettori Blu-Ray e oggi dalla registrazione tramite porta USB direttamente dal televisore. Ma cos’è la registrazione se non preistoria nell’era dello streaming?

Scopri quali sono i migliori tv per lo streaming Netflix

Il collezionismo infatti impazza, vecchi e preziosi VHS sono già stati quotati su ebay per migliaia di euro. Vecchi cimeli? Dinosauri? Chissà se le videocassette avranno invece la stessa sorte dei vinili. Il fascino nostalgico della registrazione magnetica sarà in grado di tornare allo splendore, anche se considerato vintage

Condividi
Seguici Su