Monclick Magazine Audio e Video DVB-T2: il nuovo switch-off del digitale terrestre nel 2020
Audio e Video

DVB-T2: il nuovo switch-off del digitale terrestre nel 2020

News
24 agosto 2016 Giulia Dalessandro 509

Entro la fine del 2016 produttori e commercianti di TV dovranno mettere sul mercato apparecchi televisivi dotati del nuovo standard DVB-T2 + HEVC.



Il nuovo switch-off del digitale terrestre è previsto entro il 2020, con possibili proroghe di due anni. Bisognerà adeguarsi a nuovi standard, è la Comunità Europea a chiedercelo. Tutto nasce dalla questione “banda 700 MHz”, ovvero una parte delle frequenze ora occupate da reti televisive che però l’Europa vuole dedicare allo sviluppo delle reti 4G e 5G.

Scopri i vantaggi della connessione in 5G

Le frequenze sopra i 700 MHz saranno assegnate quindi alle telecomunicazioni mobili, pertanto andranno a diminuire i canali trasmessi o si cercherà un modo per ridistribuire la banda a disposizione. 

DVB-T o DVB-T2?
Lo standard DVB-T o T2 stabilisce come trasmettere il segnale televisivo, spetta poi al ricevitore decodificare e trasferire in video e in audio in base al codec, che può essere MPEG-2, MPEG4, H.264 o H.265. Lo spegnimento totale previsto per giugno 2020 dello standard DVB-T comporterà quindi l’oscuramento totale del segnale e bisognerà dotarsi di nuovi televisori o di apposito decoder.

In realtà basterebbe adottare il codec MPEG4, supportato da tutti gli apparecchi televisivi, senza la necessità di passare al DVB-T2, come già ha pianificato da tempo la Francia per adeguarsi agli standard europei. 

Per legge, chi vende TV già da luglio 2016 non può acquisire apparecchi che non abbiano il nuovo standard, ma si potranno vendere fino a fine anno, mentre da gennaio 2017 non potranno più essere venduti dispositivi che non siano dotati di tuner/codec per la ricezione del nuovo segnale, quindi  sarà difficile incorrere in acquisti “sbagliati” o “non a prova di futuro”.

Da ricordare
- Data di scadenza: 30/06/2020
- Cosa comprare: TV con digitale terrestre DVB-T2 + HEVC
 
Smart TV Samsung UE49KS7000 SUHD 4K
Grazie alla risoluzione quattro volte superiore rispetto ai TV Full HD, tutti i contenuti risulteranno realistici, così come anche colori e dettagli.  
Il televisore è dotato di due speciali processori per migliorare la qualità delle immagini.
Il processore SUHD Remastering Engine che converte in automatico i contenuti non Super Ultra HD per visualizzare le immagini in versione quasi fedele all’originale.
Il processore UHD Upscaling, invece, converte i contenuti in streaming a bassa risoluzione in UHD. 
TV LED Telesystem PALCO48 LED07
La Palco LED07 è dotata di un doppio tuner: digitale terrestre DVB-T2 e satellitare DVB-S2, entrambi con codec H.265/HEVC. É la soluzione per far fronte al nuovo switch-off, in più riceve anche il segnale satellitare, così con migliaia di canali terrestri e satellitari, pay o free, il nostro televisore si trasforma in centro d’intrattenimento. Inoltre, collegando un hard disk alla porta USB, diventa un mediaplayer; è anche CI+ Ready, compatibile con CAM HD certificate tivùsat e Mediaset Premium.
Decoder Telesystem TS ULTRA 4K
Anche questo decoder ha un doppio tuner: terrestre e satellitare, quindi DVB-T2/S2 HEVC. Grazie alla potente CPU da 12.000 DMIPS e 2GB di RAM, sarà possibile vedere qualsiasi contenuto in Ultra HD.
Sempre grazie al doppio tuner sarà possibile vedere dei contenuti e allo stesso tempo anche registrare tramite USB. 
Decoder I-Can 4000T2
Il decoder digitale terrestre ad alta definizione dà accesso a contenuti free e pay, inoltre la connessione in wi-fi consente la fruizione di video on-demand. È possibile registrare su supporto USB e le funzioni di mediaplayer e home sharing rendono il decoder un vero raccoglitore di contenuti. Il decoder si aggiorna tramite antenna, USB e rete Internet per garantire in questo modo un aggiornamento continuo. 
Condividi
Seguici Su