Monclick Magazine Audio e Video TV LED: qual è la differenza tra Edge, Full LED e Local Dimming?
Audio e Video

TV LED: qual è la differenza tra Edge, Full LED e Local Dimming?

Guida all'acquisto
16 novembre 2015 Monclick 383

Di televisori LED ce ne sono di vari tipi sul mercato, a seconda della tecnologia che incorporano. Ad esempio, a cosa serve e come funziona il Local Dimming? E lo schermo Edge in cosa consiste?



TV LED: tutte le tecnologie
Nel campo dei TV di nuova generazione, la tecnologia di retroilluminazione a LED è la più comune e popolare per i suoi numerosi vantaggi. A chi però si avvicina a questa tecnologia televisiva alla ricerca del migliore acquisto per le proprie esigenze, però, può capitare di incappare in alcuni termini che possono suonare incomprensibili, come Edge, Local Dimming e Full LED. Ecco una piccola guida per capire di cosa si parla.

Full LED
I televisori Full LED sono i TV LED generalmente intesi. Sono, cioè, quelli che adottano un pannello di retroilluminazione che utilizza migliaia di LED disposti in modo regolare ed equidistante al posto delle vecchie lampade. In questo modo tra i LED e lo schermo a cristalli liquidi viene messo un diffusore che distribuisce in modo uniforme la luce. Il Local Dimming e l'Edge sono delle evoluzioni della tecnologia Full LED.

Local Dimming
La tecnologia Local Dimming funziona provocando un oscuramento dei LED nelle zone dello schermo nelle quali vengono proiettate delle immagini scure. In questo modo si ottiene un incremento fortissimo del contrasto dinamico durante la visione, ma si raggiunge anche un notevole risparmio energetico in confronto al sistema TV LED tradizionale dove le fonti luminose rimangono comunque sempre accese.

Edge
La tecnologia Edge si differenzia dal Local Dimming per la struttura di disposizione dei LED. Nel Local Dimming, i LED vengono stesi su un pannello in modo da coprirlo completamente, nello schermo LED Edge invece i LED si collocano solamente nel bordo dello schermo,e la luce prodotta viene incanalata e proiettata in modo diffuso sullo schermo. I vantaggi sono evidenti: innanzitutto il risparmio energetico è elevatissimo e poi le prestazioni visive di contrasto e brillantezza dei colori diventano straordinarie. Inoltre, questa tecnologia permette la costruzione di televisori con spessori sottilissimi, anche meno di tre centimetri.

Condividi
Seguici Su