Monclick Magazine Audio e Video TV LED, TV plasma, TV OLED: quali sono le differenze?
Audio e Video

TV LED, TV plasma, TV OLED: quali sono le differenze?

Guida all'acquisto
04 gennaio 2016 Monclick 667

TV LED, TV plasma, TV OLED: cosa vogliono dire? Sei confuso da tutte queste sigle? Cerchiamo di capire insieme le caratteristiche delle varie tipologie di televisioni e le differenze tra le tecnologie, alcune delle quali ormai superate.

img alt="" src="http://media.monclick.it/CMS/it/20160110/tvledoledplasmalcddifferenze_98778950-f000-492f-a794-8cc8bbc81634.jpg" style="width: 670px; height: 446px;" />

Tecnologie a confronto
Oggi per i TV sono disponibili varie tecnologie, tutte in grado di offrire all'utente finale un'ottima qualità di immagine, ma ognuna con le proprie particolarità. Cristalli liquidi, LED, plasma e OLED: ogni tecnologia ha le proprie specificità, anche se alcune stanno scomparendo dal mercato. Vediamo qui sotto quali sono. 

Dai un occhio ai TV LED!

Dai TV LCD ai LED
La tecnologia LED è un'evoluzione dello schermo LCD e non una vera tecnologia a sé stante. La caratteristica sta nel fatto che lo schermo a cristalli liquidi è retroilluminato da LED invece che dalle tradizionali lampade a fluorescenza. Grazie proprio a questa particolare tecnologia la qualità dei colori e la luminosità sono particolarmente apprezzabili. Le case produttrici dichiarano che grazie a questa tecnologia gli apparecchi risparmiano il 30-40% di energia elettrica. In realtà, da alcune prove di laboratorio effettuate parrebbe che i consumi delle televisioni tradizionali siano complessivamente paragonabili a quelle basate su tecnologia LED.

TV al plasma
Gli schermi al plasma sono composti da pixel che sono delle microscopiche celle piene di gas Xeon, una sostanza che sollecitata dalla corrente elettrica emette luminosità di vari colori. Con questa tecnologia, i pixel possono anche essere completamente spenti, risultando quindi perfettamente neri. In questo modo, negli schermi al plasma il contrasto dell'immagine risulta maggiore, ma ne guadagna anche la vivacità dei colori e la gamma delle tonalità, che sarà maggiore rispetto agli schermi LCD. Un altro pregio del televisore al plasma è che l'angolo di visuale non è limitato, anzi lo schermo è visibile praticamente da qualunque angolazione. A causa della tecnologia costruttiva che impedisce di rimpicciolire i pixel oltre certe dimensioni, i TV al plasma sono molto grandi, in media 42 pollici e comunque mai sotto i 37. La tecnologia al plasma è ormai superata: i TV sono troppo grandi e consumano troppa energia.

TV OLED
I televisori OLED rappresentano l'ultima frontiera in quanto a tecnologia dello schermo dei TV. I componenti di un display OLED non hanno bisogno di essere illuminati, in quanto sono in grado di produrre luce da soli. Questo si traduce in TV estremamente sottili e flessibili, come i modelli curvi impossibili da realizzare con altre tecnologie. I colori e i contrasti sono migliori, i consumi ridotti. L'unico neo è rappresentato dai costi ancora piuttosto alti, anche se sono destinati a scendere.
 
Condividi
Seguici Su