Monclick Magazine Casa e Benessere Intel Compute Stick: come trasformare qualsiasi TV in un PC Desktop
Casa e Benessere

Intel Compute Stick: come trasformare qualsiasi TV in un PC Desktop

Guida all'acquisto
31 marzo 2016 Maria Antonia Frassetti 543

Sempre di più si ha l’esigenza di avere con sé un computer, sia per lavoro che per divertimento. Soprattutto se si è costretti a spostarsi frequentemente. Per chi non vuole portarsi dietro un notebook o un tablet, esistono soluzioni più compatte, come il Compute Stick di Intel.



Un computer completo nel palmo di una mano, o nel taschino della camicia. Se avete bisogno di un PC a tutti gli effetti, ma allo stesso tempo di un dispositivo flessibile che non sia eccessivamente ingombrante, esistono sul mercato varie proposte che possono soddisfare questa necessità. Una di queste è sicuramente il Compute Stick sviluppato da Intel: si tratta di una chiavetta in grado di trasformare qualsiasi TV o schermo HDMI in un vero e proprio PC Desktop dotato di tutte le funzionalità. E’ sufficiente collegarla all’uscita HDMI del monitor ed è subito pronta all’uso per usufruire di contenuti multimediali, navigare su Internet grazie al Wi-Fi integrato, giocare e lavorare direttamente sul TV.

Clicca qui e scopri Intel Compute Stick

Computing in mobilità
Pur essendo di piccole dimensioni (soltanto 10,3 cm di altezza e 1,2 cm di profondità), Compute Stick monta un set di componenti che offrono il massimo dell’efficienza. E’ dotato di un processore Intel Atom di ultima generazione, dalle prestazioni considerevoli e a basso consumo energetico. Grazie alle grafiche Intel HD e Intel Iris, l’esperienza visiva si fa immersiva: le immagini sono realistiche, nitide e dai colori brillanti. L’audio integrato, attraverso la tecnologia Intel HD Audio, offre la possibilità di riprodurre più canali con una qualità elevata, senza la necessità di montare una scheda audio. La chiavetta è disponibile con due sistemi operativi differenti: Windows 10 e Linux Ubuntu. Come si gestisce Intel Compute Stick? Non serve munirsi necessariamente di tastiera e mouse: basta installare sul proprio smartphone o tablet Intel Remote Keyboard, un’app gratuita compatibile sia con Android che con iOS, che consente di utilizzare la chiavetta in modalità wireless, senza dispositivi aggiuntivi. Inoltre, il device monta al suo interno una ventola piccola e silenziosa, che impedisce il surriscaldamento del dispositivo, anche sotto pressione.

Una chiavetta, molteplici usi
Le destinazioni d’uso di un dispositivo di questo tipo sono molte e diversificate, sia in ambito privato che in un contesto business. Sicuramente, Intel Compute Stick rappresenta una soluzione valida per tutti coloro che viaggiano molto, principalmente per motivi professionali. E’ possibile lavorare quando, dove e come si vuole. Inoltre, la chiavetta di Intel può essere sfruttata per creare una piattaforma thin client aziendale solida e affidabile. Questa funzionalità è molto utile in quegli ambienti di lavoro in cui lo spazio disponibile è ristretto, ad esempio nei call centers. 

La produttività non è tutto. Compute Stick può essere utilizzato anche nel settore dell’istruzione. Diventa più facile insegnare, ma anche imparare, con un dispositivo pratico e comodo che consente, ad esempio, di proiettare in aula il materiale didattico e di preparare lezioni interattive, dinamiche e coinvolgenti. Inoltre, con la chiavetta di Intel, è possibile trasformare il TV HDMI di casa in un vero e proprio centro dell’intrattenimento domestico, per guardare film e video, ascoltare musica e divertirsi con i videogame. Infine, Compute Stick può essere impiegato nelle attività commerciali, trasformando un monitor in una piattaforma di cartellonistica digitale pienamente funzionale, all’interno della quale i clienti possono accedere, ad esempio, al catalogo o ad altro materiale informativo utile per l’acquisto.
Condividi
Seguici Su