Monclick Magazine Casa e Benessere Come scegliere una lavatrice. Consigli per l'acquisto
Casa e Benessere

Come scegliere una lavatrice. Consigli per l'acquisto

Guida all'acquisto
11 dicembre 2015 Giulia Dalessandro 547

Stanchi di sentire il rumore infernale della vecchia lavatrice che balla ad ogni centrifuga? Ritrovati a raccogliere l'acqua e la schiuma della ventennale lavabiancheria della mamma? È ora di cambiarla! 



Se la vecchia lavatrice ha deciso di farla finita, senza farsi prendere dal panico e dall’impulsività dell’acquisto, perché non osiamo immaginare neanche lontanamente come potrebbe essere la nostra vita senza un elettrodomestico, proviamo a vedere quali sono i criteri per la scelta di una nuova lavatrice.
 
CARICAMENTO/DIMENSIONI

Pensare a dove mettere la lavatrice è una delle principali motivazioni che ci portano a scegliere il caricamento frontale o dall’alto. Il mercato offre un’ampia gamma di lavabiancheria a caricamento frontale, proponendo anche una versione slim, che associa la praticità dell’apertura frontale dell’oblò alle dimensioni ridotte. Il caricamento dall’alto è utile quando ci si ritrova a dover fare i conti con la mancanza di spazio, tale da non permettere nemmeno un’agile apertura dello sportello. Le dimensioni solitamente vanno dai 60 cm standard per gli elettrodomestici dal caricamento frontale, passando dai 40-45 cm delle lavatrici a carica dall’alto, arrivando ai 35- 40 cm delle slim.

CENTRIFUGA

Si va dagli 800 ai 1600 giri, ma prediligere la velocità massima non sempre è sinonimo di buoni risultati. Il nostro bucato risulta sicuramente più facile da asciugare, ma la nostra lavatrice subisce uno stress meccanico che ne compromette la longevità. Anche 1000 giri, per un lavaggio quotidiano, sono sufficienti per ottenere risultati soddisfacenti.
 
CAPIENZA

Prima di acquistare una nuova lavabiancheria preoccupiamoci di stimare quanto bucato andremo a lavare. Sul mercato ormai ci sono cestelli con una capienza sempre maggiore, adatti anche al lavaggio di coperte e piumoni. Ma non sempre grandi capienze possono esserci utili, anzi avviare cicli con il cestello non del tutto pieno può essere dannoso per l’elettrodomestico e per la nostra bolletta dell’elettricità.

CLASSE DI EFFICIENZA ENERGETICA

L’etichetta energetica obbligatoria per questo tipo di grandi elettrodomestici ci indica quanto potremmo consumare in kWh e i consumi di acqua in un anno. Per risparmiare energia inoltre è preferibile non impostare lavaggi ad alte temperature.

SISTEMI DI SICUREZZA

Sistema anti-trabocco, anti-perdite, anti-schiuma, blocco porta e anti-bimbo: sono tutti sistemi e tecnologie che consentono la messa in sicurezza della lavatrice e di chi la usa.

PROGRAMMI

Cotone, sintetici, lana, seta, delicati, lavaggio a mano, a freddo, sport, breve, partenza ritardata (da 1 fino a 24h), prelavaggio, risciacquo e solo centrifuga. Il numero e la tipologia dei programmi sono diversi da modello a modello, ci sono poi quelli classici e quelli che sono un plus per la nostra lavatrice.

Condividi
Seguici Su